Rizzo 2
BANNER AGRI SERVICE LATERALE
BANNER AGRI SERVICE LATERALE
BANNER AGRI SERVICE

UN BRILLANTE NARDÒ BATTE UDINE E VINCE L’ULTIMA CASALINGA DEL 2022

LIfe Sanitaria
0 40
genko

Un Nardò straripante in attacco e coeso in difesa blinda i due punti al Pala “San Giuseppe da Copertino” di Lecce

HDL Nardò non arresta la sua corsa in classifica e porta a casa i due punti contro Udine, autentica corazzata costruita per il salto di categoria. Un gruppo concentrato e sempre sul pezzo quello allenato da coach Di Carlo firma una vittoria molto importante ai fini della classifica.

Rizzo Salus

1° QUARTO – Parravicini, Poletti e La Torre da oltre l’arco firmano il primo mini-parziale in favore dei granata per 13-4 registrando il 100% da tre punti. I padroni di casa fanno la voce grossa dalla lunga distanza e conducono con la doppia cifra di vantaggio fino a 3.45 dal termine, quando Sherrill risponde con la tripla del -8 Udine. 11 punti per La Torre, autentico protagonista in attacco. Il primo parziale è di 29-21 con Nardò che conduce. 

2° QUARTO – Nardò tira con altissime percentuali da tre, Vasl firma il +16 dall’angolo (40-24). Vantaggio costante del Toro allenato da coach Di Carlo, con Udine che fa fatica a risalire la china al “San Giuseppe da Copertino” di Lecce. Ancora Vasl il principale protagonista offensivo dei granata, che chiudono sul +20 all’intervallo lungo sull’APU. 

3° QUARTO – Padroni di casa che toccano il +22 dopo due minuti e mezzo. Ci pensa Smith, senza paura alcuna, ad alzarsi e sparare da 8 metri per il 59-34 che scaturisce l’immediato timeout di coach Finetti. L’americano riapre il sipario e mette in campo lo show personale portando l’HDL Nardò sul +30 (64-34), massimo vantaggio fino a questo momento. Udine si dimena nel rettangolo ma senza raccogliere troppi frutti, perchè Nardò tiene botta e mantiene il vantaggio 77-50.

4° QUARTO – Sostanziale gestione dei granata che subiscono alcune avanzate ospiti ma gestiscono il vantaggio senza patemi d’animo. Girandola di cambi per coach Di Carlo che pensa anche in ottica calendario andando a gestire il minutaggio dei suoi in vista della partita di mercoledì 21 in quel di Chiusi, l’ultima del 2022. Il finale recita 89-77 tra la standing ovation del pubblico di casa. 

genko

HDL Nardò – Apu Old Wild West Udine 89-77 (29-21, 21-9, 27-20, 12-27)

HDL Nardò: Russ Smith 23 (3/8, 4/6), Andrea La torre 13 (1/2, 3/7), Miha VaŠl 13 (1/3, 3/5), Mitchell Poletti 11 (1/6, 3/5), Jacopo Borra 11 (5/10, 0/0), Lorenzo Baldasso 9 (1/4, 2/5), Matteo Parravicini 7 (0/1, 2/5), Andrea Donda 2 (1/2, 0/0), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0), Nicolò luigi Marzano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 13 – Rimbalzi: 40 9 + 31 (Mitchell PolettiJacopo Borra 15) – Assist: 21 (Russ Smith 7)

Apu Old Wild West Udine: Raphael Gaspardo 20 (5/12, 1/5), Isaiah Briscoe 19 (4/6, 1/4), Keshun Sherrill 13 (5/11, 1/5), Ethan Esposito 9 (3/6, 1/3), Marco Cusin 6 (3/3, 0/0), Mattia Palumbo 5 (1/3, 1/3), Michele Antonutti 3 (0/0, 1/2), Francesco Pellegrino 2 (1/2, 0/0), Fabio Mian 0 (0/5, 0/1), Vittorio Nobile 0 (0/0, 0/1), Tommaso Fantoma 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Raphael Gaspardo 7) – Assist: 10 (Isaiah BriscoeKeshun Sherrill 3)

Foto Giorgia Bruno. Si diffida chiunque dal ripetere immagini su altri mezzi.

genko gif
LIfe Sanitaria
BANNER AGRI SERVICE
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.