RIZZO LATERALE
RIZZO LATERALE

BORSE DI STUDIO PER LO SPORT, INVITO AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE E PALESTRE

31

In arrivo borse di studio per gli iscritti alle associazioni sportive e alle palestre della città. Infatti, grazie alla generosità di alcuni sponsor privati, coordinati dai responsabili di Pallacanestro “Andrea Pasca” e Academy Sport Center Nardò, il Comune ha potuto pubblicare un avviso pubblico aperto appunto ad associazioni e palestre con l’obiettivo di favorire la più ampia partecipazione alla pratica dello sport da parte dei cittadini.

Sul sito web del Comune, al link https://www.comune.nardo.le.it/it/news/assegnazione-borse-di-studio-per-attivita-sportive, sono disponibili tutte le informazioni utili per aderire all’iniziativa. Le associazioni e le palestre interessate dovranno inoltrare la domanda (disponibile allo stesso link) entro mercoledì 9 novembre. Al fine di ampliare la platea dei beneficiari, le associazioni e le palestre dovranno stabilire una quota mensile per ogni iscritto pari a dieci euro.
La domanda di adesione potrà essere inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata protocollo@pecnardo.it o consegnata a mano all’ufficio Protocollo del Comune in piazza Battisti. Per ogni altra informazione basta contattare l’ufficio Servizi Sociali ai numeri di telefono 0833 838418/435.
“Questa iniziativa – rimarca la vicesindaca e assessora al Welfare Maria Grazia Sodero – è un esempio mirabile di come pubblico e privato possano proficuamente collaborare. In questo caso incentivando la pratica dello sport da parte dei cittadini, che spesso sono portati a rinunciare a farlo, soprattutto in un momento storico difficile come questo. Ma fare sport non è e non deve essere un lusso, perché l’elenco dei benefici personali e sociali è lunghissimo”.
“C’è una meravigliosa disponibilità da parte dei privati – spiega il presidente del Consiglio comunale e delegato allo Sport Antonio Tondo – a sostenere lo sport e la pratica sportiva. E l’amministrazione comunale non può fare altro che sostenere questa sensibilità e questo sforzo finanziario. Perché fare sport, a ogni età, è importantissimo e deve essere consentito al maggior numero di persone possibili”.