Nardò – “Tango T21”, dal corso al grande evento finale, sabato 8 giugno presso il Teatro Comunale

3.311
Il tango come strumento di inclusione e superamento dei pregiudizi: è questo il senso del progetto “Tango T21” (Trisomia 21), organizzato dall’associazione “Almavals”, che culminerà con un evento speciale in programma sabato 8 giugno (inizio ore 18), presso il Teatro Comunale di Nardò. L’iniziativa, giunta a coronamento di un seguito percorso di studi, si propone di promuovere l’integrazione sociale e l’inclusione dei giovani con sindrome di Down e normodotati attraverso la passione condivisa per il tango e la danza. Il progetto ha coinvolto un gruppo di ragazzi che hanno partecipato a un corso di tango gratuito, articolato in lezioni, prove e incontri di Social Tango sotto la guida esperta della maestra Stefania Filograna. Il momento clou dell’esperienza è stata la partecipazione di tutti i ragazzi a una milonga, un momento di condivisione e confronto in un contesto autentico. L’esperienza del Progetto “Tango T21” ha dimostrato un grande valore non solo per le capacità di apprendimento del tango acquisite dai ragazzi, ma soprattutto per il suo impatto positivo nel contrastare i pregiudizi legati alla sindrome di Down. Gli appassionati di tango che hanno partecipato al progetto hanno avuto modo di conoscere e apprezzare la forza di volontà, la costanza e i progressi compiuti dai ragazzi, non solo in termini di equilibrio e coordinazione, ma anche nel relazionarsi con gli altri.
L’evento di sabato 8 giugno, patrocinato dal Comune di Nardò, consisterà negli esami di tutti i ragazzi con il conseguimento della promozione con una commissione esaminatrice esterna e relativo diploma dell’anno in corso. Un’occasione per valorizzare il talento e la dedizione dei ragazzi che hanno seguito il corso con grande interesse.