Parco eolico marino sull’Adriatico, Giuri: “Necessaria trasparenza istituzionale. Comunità e amministrazioni locali devono essere parte decisionale attiva”

753
Su invito del vicesindaco di Castro, Alberto Capraro, e in rappresentanza dell’amministrazione comunale neretina, il consigliere Pierpaolo Giuri ha partecipato al consiglio comunale monotematico sul parco eolico marino che dovrebbe sorgere nell’Adriatico.
“Quello dell’energia è un tema cruciale per il presente e per il futuro del nostra Nazione – afferma Pierpaolo Giuri – ma non possono essere sempre ambiente, territorio e comunità locali a pagarne le conseguenze. La multinazionale che ha proposto il progetto non può pretendere un ‘atto di fede’ da parte del Salento, senza permettere ad amministratori e cittadini di avere accesso ai documenti ufficiali di un opera così impattante a livello ambientale, turistico, occupazionale”.
“Serve chiarezza e trasparenza su tutti i livelli – continua la nota- per poter valutare un’opera di tale portata.
Personalmente non sono mai stato a priori contro le rinnovabili, ma è chiaro che non si possono accettare scempi come quelli che per anni sono stati permessi, ad esempio, con i fotovoltaici su tantissimi terreni agricoli”.
“Serve lungimiranza e chiarezza – conclude Giuri – ed è per questo che anche a Nardò chiederò, nelle apposite commissioni consiliari, di approfondire il tema del parco eolico marino sull’Adriatico e su altre tematiche relative all’approvvigionamento energetico, affinché anche i comuni abbiano consapevolezza e siano parte attiva nelle scelte extraterritoriali”.
Lascia una risposta