GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

APRE UN ALTRO CANTIERE. IN ZONA PAGANI ARRIVA LA RETE PLUVIALE

41

Sarà la ditta Rizzo Strade s.r.l. di Soleto a realizzare la rete pluviale in zona Pagani, un intervento possibile con 1,5 milioni di euro di finanziamento della Cassa Depositi e Prestiti. Rizzo Strade s.r.l. si è aggiudicato i lavori con un ribasso del 17,4% e un punteggio sull’offerta tecnica di 92,75, per un costo complessivo di 1 milione 143 mila euro. Con i risparmi di gara si interverrà su strade non comprese nel progetto. Nei prossimi giorni sarà inaugurato il cantiere, che avrà una durata di 180 giorni.
I lavori riguarderanno la rete di fognatura pluviale e la riqualificazione di strade e marciapiedi sulle vie Lezzi, Saponaro, Sanasi, Bardoscia, Bonaventura, degli Speleologi, Leonardo, Mariano, Onorato, Vaglio, De Giorgio, De Martino, Codacci Pisanelli. Il progetto è stato redatto dal raggruppamento di professionisti costituito dall’ingegnere Salvatore Cristian Filieri (capogruppo), dalla società di ingegneria IA.ING s.r.l., dagli architetti Alfredo Inno e Manuela Lega, dall’ingegnere Sara Falangone e dal geologo Andrea Vitale.
“L’intervento – spiega il sindaco Pippi Mellone – è stato progettato e appaltato in tempi record, i lavori inizieranno prima di Natale e dureranno 180 giorni. Con i risparmi di gara, oltre 200 mila euro, interverremo su vie limitrofe che necessitano di lavori simili. Dopo 50 anni di incuria, degrado, assenza di servizi, danni a cose e persone, e contestualmente di promesse reiterate e sempre disattese, anche qui dovevamo arrivare noi a sistemare tutto”.
“Anche qui – aggiunge il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capoti – avevamo fatto una promessa alle centinaia di residenti. Nel giro di pochissimo completeremo un intervento importantissimo, in un’area che è in costante espansione da anni. Non è l’unica zona della città sprovvista di servizi, ma recuperare in un colpo solo i ritardi di un’epoca politica e amministrativa è praticamente impossibile. Ma piano piano risolveremo tutti i problemi di questa città”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.