DISCARICA DI CASTELLINO, DA MINO NATALIZIO PAROLE E PASSERELLE

23

Mancata messa in sicurezza dell’impianto: il segretario cittadino del Pd Salvatore Falconieri contro l’assessore all’Ambiente.

Era il 27 novembre 2017 quando gli scolari neretini accompagnati dall’assessore all’Ambiente Mino Natalizio davanti all’ex discarica di Castellino piantarono tre alberelli, sognando la messa in sicurezza dell’impianto e la nascita di un giardino. Purtroppo, a due anni di distanza da quella gloriosa gita di Natalizio la messa in sicurezza rimane, per l’appunto, un sogno!

A Castellino infatti non vengono conferiti rifiuti dal 2006 ma la chiusura definitiva del sito incontra ancora oggi ostacoli che di certo non possono essere risolti con le passerelle di Natalizio. Quest’ultimo ha annunciato più volte la messa in sicurezza dell’impianto ma ad oggi nulla di concreto si è mosso. Addirittura Nardò sarebbe in procinto di ottenere dal Comune di Cavallino materiale inerte per la risagomatura dei rifiuti presenti nell’ex discarica. Bene ha fatto oggi l’ex sindaco Marcello Risi a ricordare che Mellone e Natalizio vorrebbero ora adottare e ricopiare fedelmente un progetto del 2015 della passata Amministrazione, pensato dall’allora assessore all’Ambiente Flavio Maglio. Un progetto al quale Mellone all’epoca si oppose duramente. Abbiamo perso quattro anni dietro inutili proclami. La città sentitamente ringrazia.

Salvatore Falconieri

Segretario cittadino Partito Democratico – Nardò