genko
genko
BANNER AGRI SERVICE

BENVENUTI A NARDÒ, CITTÀ DELLE LUMINARIE A (DOPPIO) PAGAMENTO.

LIfe Sanitaria
0 28
genko

Leggo esterrefatto l’annuncio del Comune di Nardò con cui viene comunicata l’accensione delle luminarie natalizie, di cui avrete visto il toccante video che le immortala fatto circolare sui canali dell’amministrazione comunale. Ebbene, oltre alle poesie con cui vi hanno dato in serbo l’assaggio del Natale, successivamente si scopre che la visione delle luminarie allestite nel castello e nell’adiacente villa comunale è a pagamento. Ben 7 EURO a persona per entrare nella casa comunale. Un pagamento che verrà richiesto a chiunque. Altro che poesia del Natale. Poesia – purissima – del vil denaro.

genko gif

Pensate che solo per fare un giretto nel castello una famiglia composta da due genitori e un bambino dovrà sborsare 18 EURO (con lo sconto). Vergognoso!

A ciò si aggiunga – non per minore importanza – che queste luminarie, chiaramente, sono collegate alla fornitura elettrica comunale, che pagano i neretini ogni santo giorno dell’anno grazie ai milioni di euro che riversano nelle casse comunali. In pratica si paga “l’obolo” per vedere le luminarie che sono collegate alla rete elettrica pubblica che si paga durante tutto l’anno.

Un capolavoro che solo questi “signori” che occupano le stanze di palazzo potevano, per l’ennesima volta, partorire.

genko

E poi ci si chiede perché le persone scelgano di visitare mete come Locorotondo, Alberobello, Polignano o la più vicina Ruffano, dove addobbi e luminarie sono splendidi e alla portata di tutti, senza alcun odioso biglietto a pagamento.

Lorenzo Siciliano

Consigliere Comunale
Capogruppo Partito Democratico

genko gif
LIfe Sanitaria
BANNER AGRI SERVICE
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.