Modern technology gives us many things.

GALATONE 2022. INTERVISTA AI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE: UN CAFFÈ CON CLAUDIA CAPUTO

0 1.080

 

 

~ PERCHÉ TI CANDIDI?
Perché son convinta che la Politica sia uno strumento per dar voce, spazio e valore alle aspettative di cambiamento dei giovani e perché io intendo mettermi al loro Servizio con passione, dedizione, in una logica di rinnovamento della classe dirigente.

~ PERCHÉ FARLO A GALATONE?
Perché merita l’impegno di tutti per riaffermare la sua centralità nel Salento non solo in termini geografici, ma anche e soprattutto delle risorse culturali, paesaggistiche, storiche, economiche e sociali.
Insomma, bisogna mettere Galatone nelle condizioni di poter esprimere il meglio di sé e i galatonesi di poter cogliere nuove e maggiori opportunità.

~ QUAL E’ IL GIUDIZIO SULL’AMMINISTRAZIONE USCENTE?
Quando si è al Governo ci si confronta con i problemi reali, con i bisogni illimitati e le risorse limitate. La pandemia – evento imprevisto ed imprevedibile – ha penalizzato le condizioni sanitarie, economiche, sociali e financo culturali della popolazione. L’Amministrazione Filoni non ha potuto realizzare quindi tutto il suo potenziale progettuale, pur avendo messo a segno importanti obiettivi strategici per il miglioramento della Città, la cui realizzazione ha bisogno di ulteriori tempi. Ecco perché riconfermare la fiducia a Flavio Filoni significa dare continuità a ciò che è stato progettato e innovare attraverso nuove idee e nuovi programmi.

~ MA SE SARAI ELETTA QUALI PROPOSTE PORTERAI AVANTI?
Ritengo che migliorare la qualità urbana della Città, dotandola di “parcheggi di quartiere” in grado di decongestionare il traffico, di una più razionale riallocazione dei Servizi pubblici e privati, la realizzazione di un Piano di forestazione urbana siano, insieme agli altri elementi del Programma di Flavio Filoni, delle importanti priorità.

~ QUALI POSSONO ESSERE LE DIRETTRICI DI SVILUPPO ECONOMICO DELLA CITTA’?
Per il “settore primario” occorre un Piano di Sviluppo Agricolo che, al pari dei Piani Urbanistici, individui le concrete e reali capacità di rilanciare il mondo agricolo sia in termini di colture che in termini di modelli di conduzione, di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti agricoli tipici, valorizzati con i marchi del territorio e commercializzati attraverso internet.
Il “settore secondario” deve veder rilanciato l’artigianato locale, non solo nei settori tradizionali, ma anche in una rinnovata capacità di attrazione di imprese manifatturiere nelle nostre aree artigianali e industriali.
Il “settore terziario” deve ritrovare quell’anima mercantile tipica della nostra cultura che deve porre il Commercio, anche nelle forme di quello elettronico, in una condizione che veda la domanda interna accrescersi trasversalmente con quella esterna dei paesi limitrofi.
Il “settore terziario avanzato” deve svilupparsi soprattutto nel Turismo Telematico, nell’enogastronomia lanciata sui canali social, nelle Politiche di incoming in grado di generare ricadute di presenze turistiche sul territorio e di eventi virtuali ed in presenza.

~ PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE VOTARE?
Perché se non voti tu, votano gli altri per te! Quindi, ciascun elettore deve assumersi la responsabilità di scegliere a chi conferire il mandato di rappresentarlo in libertà, senza condizionamenti e senza forzature, che sono i prerequisiti di una Democrazia!

P.S.: A volte la musica ed i testi aiutano ad esprimere ciò che sentiamo e immaginiamo e la condivisione è la straordinarietà. Buon ascolto! https://m.youtube.com/watch?v=-1tY1lp81D8

P.P.S.: Ci vedremo presto nelle case e nelle piazze!

Leave A Reply

Your email address will not be published.