LATERALE2

FEDELE: ILLUMINAZIONE VOTIVA, FINALMENTE UN SERVIZIO ALL’ALTEZZA

24

Si è conclusa dopo ventidue mesi di estenuanti battaglie legali, almeno davanti al Tar, quella che molto probabilmente è la più nota e controversa vicenda di illuminazione votiva cimiteriale d’Italia, un iter lunghissimo che oggi vede soccombente la ditta Borgia, la quale aveva di fatto monopolizzato il servizio dell’energia elettrica all’interno del Campo Santo per quasi tre decenni.

Le imprese costruttrici potranno quindi avvalersi di ditte diverse per l’allestimento elettrico di colombari e cappelle, crolla l’obbligo di predisporre una lampada per ogni loculo anche quando non se ne avverte la necessità, si potrà persino prevedere l’utilizzo di altre fonti energetiche sino ad ora negate. Una rivoluzione quindi anche in questo settore che consentirà maggiori affinità rispetto alle esigenze attuali delle famiglie devote e desiderose di rispettare i propri cari defunti.

 

Al Sindaco Mellone va riconosciuta quindi la lungimiranza e la tenacia per aver resistito durante questo estenuante braccio di ferro finalizzato soprattutto ad ottenere un servizio che possa garantire sicurezza, decoro ed efficienza all’interno del Cimitero comunale, caratteristiche che evidentemente hanno decretato il fallimento delle prestazioni offerte dalla ditta Borgia. Con quest’ultima, dopo il nostro insediamento, vari sono stati i tentativi di trattativa – anche privata – al fine di raggiungere un accordo più ragionevole ma dalla barricata opposta vi è stata una totale e decisa blindatura e tale irragionevolezza  ci ha condotti verso un clima che si è via via gelato. Si aggiunga anche l’azione di contrasto di alcuni consiglieri di opposizione (anche con ruoli di spicco nella passata amministrazione) col solo intento di interferire sul nostro operato e non consentirci di portare a casa un risultato storico, chiaramente senza badare se tale condotta fosse a discapito dei cittadini (tanto per cambiare…).

 

Ora la palla passa temporaneamente alla ditta Ariete srl che al momento svolge già servizi necrofori, di manutenzione del verde e portierato. Inoltre non è trascurabile il dato del calo del canone annuale per lampada, ridotto a circa 13 euro, decisamente più sopportabile dagli utenti rispetto ai quasi 24 euro sino a ora riscossi dalla ditta Borgia.

 

Per tutto ciò che ci compete faremo il nostro meglio, come d’altronde finora è stato, per garantire un servizio finalmente adeguato ai cittadini.

 

Gianluca Fedele

Consigliere comunale Andare Oltre

Delegato Servizi Cimiteriali

I commenti sono chiusi.