- Advertisement -
Home Territorio SENSIBILIZZAZIONE E CONTROLLI: I MERCATI ADESSO SONO PIÙ PULITI

SENSIBILIZZAZIONE E CONTROLLI: I MERCATI ADESSO SONO PIÙ PULITI

- Advertisement -

Mercati più puliti grazie a un importante intervento di informazione e sensibilizzazione prima e di controllo poi che l’amministrazione comunale ha fatto per il tramite della Polizia Locale. Nei giorni scorsi sono stati elevati undici verbali per comportamenti non conformi ai regolamenti comunali e al Codice della Strada a carico degli operatori dei mercati di Nardò e Santa Maria al Bagno, sostanzialmente dovuti ad abbandono dei rifiuti e mancato rispetto delle regole sulla differenziazione.

Mercati più puliti grazie a un importante intervento di informazione e sensibilizzazione prima e di controllo poi che l’amministrazione comunale ha fatto per il tramite della Polizia Locale. Nei giorni scorsi sono stati elevati undici verbali per comportamenti non conformi ai regolamenti comunali e al Codice della Strada a carico degli operatori dei mercati di Nardò e Santa Maria al Bagno, sostanzialmente dovuti ad abbandono dei rifiuti e mancato rispetto delle regole sulla differenziazione.

Prima di procedere alla fase dei controlli e delle sanzioni, gli assessorati allo Sviluppo Economico, all’Ambiente e alla Polizia Locale avevano incontrato nelle scorse settimane gli operatori dei mercati alla presenza dei rappresentanti delle associazioni di categoria sensibilizzandoli sui comportamenti utili e distribuendo loro un comodo vademecum con le regole di base. In particolare, una serie di doveri e di obblighi sulle modalità della differenziazione e sulla condotta da tenere durante e dopo lo svolgimento del mercato. La campagna di informazione ha migliorato sensibilmente la situazione delle aree mercatali sul fronte del decoro e della pulizia, ma non ha impedito qualche situazione ancora non conforme e quindi le relative sanzioni da parte della Polizia Locale. I controlli proseguiranno nelle prossime settimane.

“Il mercato – puntualizzano gli assessori Giulia Puglia, Mino Natalizio e Ettore Tollemetoè uno spazio di tutti e che quindi tutti hanno il dovere di tenere pulito. Riteniamo sia fondamentale la collaborazione di chi opera nelle aree mercatali sia per una squisita ragione di decoro sia per non rendere proibitiva l’opera di Bianco Igiene Ambientale, come purtroppo è accaduto per molto tempo. Si tratta di abitudini consolidate e infelici che stiamo cercando di limitare, nell’interesse generale della città. Il fatto di aver compiuto uno sforzo di sensibilizzazione sugli operatori ha già prodotto un miglioramento della situazione grazie alla sensibilità e alla attenzione dimostrata dalla maggior parte di loro”.

 

Da leggere

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...
- Advertisement -

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...

Notizie correlate

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...

Leo: grazie all’impegno di ulteriori 20 milioni di euro, garantita la continuità delle attività tra il vecchio e il nuovo programma Garanzia Giovani

“Grazie ad un ulteriore impegno pari a 20 milioni di euro e grazie alla proroga delle attività fino al 15 maggio 2021, abbiamo garantito...
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui