- Advertisement -
Home In Evidenza POLO PEDIATRICO: ANCHE NARDÒ SI COLORA DI ROSA E CELESTE

POLO PEDIATRICO: ANCHE NARDÒ SI COLORA DI ROSA E CELESTE

- Advertisement -

Per il secondo anno il Comune di Nardò ha aderito a SoloXLoro, iniziativa di sensibilizzazione per la realizzazione del Polo Pediatrico del Salento all’interno dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Per il secondo anno il Comune di Nardò ha aderito a SoloXLoro, iniziativa di sensibilizzazione per la realizzazione del Polo Pediatrico del Salento all’interno dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Si tratta di un progetto ideato dall’associazione Tria Corda Onlus e sostenuto da una rete sociale costituita da 24 associazioni e organizzazioni che si occupano dell’infanzia. Nelle prossime tre giornate (venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 dicembre), tutti i salentini, onorando lo slogan “coloriamo tutto di rosa e celeste”, possono aderire con piccoli e grandi interventi, da una semplice coccarda rosa e celeste sull’abbigliamento alla decorazione di una bici, dal cambiare l’immagine di profilo sui social all’esposizione dalle finestre di lenzuola o teli, dall’applicazione di un fiocco o palloncino sull’auto all’allestimento di una vetrina, dal farsi un selfie o un video in tema alla creazione a scuola di disegni. Scuole, esercizi commerciali e associazioni in tutto il Salento sono in prima fila per sostenere SoloXLoro. Il Comune di Nardò parteciperà all’iniziativa esponendo nei tre giorni uno striscione con il logo dell’iniziativa sulla facciata della ex pretura di piazza Salandra e colorando di rosa e celeste la fontana di piazza Diaz e quella di via XX Settembre. In città si registrano inoltre le adesioni dei tre Poli scolastici, dell’Unione dei Commercianti (con gli esercizi Il mondo di Birba, Coca Color e Nardò Garden), del condominio Arca Palace, dell’Esseti Pallavolo Nardò.

“Quello del polo ospedaliero dedicato alla pediatria – dice il presidente del Consiglio Andrea Giurannaè un progetto bellissimo che merita il sostegno di tutti. Una grande sfida corale di questa terra che vede partecipare naturalmente anche la nostra città. Tutti abbiamo il diritto a una offerta sanitaria territoriale adeguata e i nostri bambini per primi. Meritano la nostra gratitudine chi ha aderito, chi lo farà in queste ore, i tanti che stanno collaborando e, a titolo personale, gli operai di Bianco Igiene Ambientale e i manutentori delle nostre fontane”.

 

Da leggere

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...
- Advertisement -

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...

Notizie correlate

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...

Leo: grazie all’impegno di ulteriori 20 milioni di euro, garantita la continuità delle attività tra il vecchio e il nuovo programma Garanzia Giovani

“Grazie ad un ulteriore impegno pari a 20 milioni di euro e grazie alla proroga delle attività fino al 15 maggio 2021, abbiamo garantito...
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui