- Advertisement -
Home Nardò PIAZZA SALANDRA È CARDIO-PROTETTA - L’associazione Vita Essentia dona alla città di...

PIAZZA SALANDRA È CARDIO-PROTETTA – L’associazione Vita Essentia dona alla città di Nardò un defibrillatore

- Advertisement -

 Vitae Essentia – Associazione Culturale ha donato alla comunità neretina un defibrillatore, collocato in piazza Salandra, nei pressi de La Vetrina del Gusto. La consegna è stata effettuata nei primi giorni di marzo dal presidente dell’associazione Antonio Rizzo, alla presenza dell’assessore allo Sviluppo Economico e al Turismo Giulia Puglia e del presidente del Consiglio comunale Andrea Giuranna, appena prima del lungo periodo di lockdown e quindi delle restrizioni alla mobilità e alle attività per prevenire la diffusione del Covid-19.

💬 “Piazza Salandra – spiega il dottor Antonio Rizzo – è un luogo solitamente affollato, off limits per i mezzi a motore, e quindi tra quelli più bisognosi di assumere una dimensione cardio-protetta, attraverso il coinvolgimento delle istituzioni e dei cittadini, diffondendo nella comunità la cultura dell’emergenza e sensibilizzandola a svolgere un ruolo importante nell’intervento di primo soccorso. Prossimamente, compatibilmente con le prescrizioni sull’emergenza Covid-19, l’associazione organizzerà un incontro con i medici specializzati per spiegare le caratteristiche e le modalità di utilizzo dell’apparecchio ai cittadini che vorranno partecipare. Le stesse operatrici della Vetrina del Gusto seguiranno un corso specifico per l’utilizzo del defibrillatore e, in caso di necessità, metteranno a disposizione il defibrillatore”.

🚑 La defibrillazione elettrica, se eseguita entro pochissimi minuti rappresenta il sistema più efficace per garantire le maggiori percentuali di sopravvivenza. In Italia le malattie cardiovascolari sono la causa di decesso di migliaia di persone ogni anno, anche a causa del fatto che non sempre si riesce ad assicurare un intervento tempestivo. In assenza di un efficace e pronto intervento di soccorso, cuore e cervello subiscono danni irreversibili che possono compromettere la sopravvivenza della persona colpita. Per poter soccorrere in tempo utile le vittime di arresto cardiaco si è dimostrata efficace la disponibilità sul territorio di defibrillatori semi automatici (DAE) che possono essere utilizzati da chi si trovi nei pressi e conosca il loro funzionamento.

Da leggere

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...
- Advertisement -

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

Notizie correlate

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...
- Advertisement -