- Advertisement -
Home Territorio NARDO' CAPITALE DELLA STREET ART

NARDO’ CAPITALE DELLA STREET ART

- Advertisement -

Come ormai è consuetudine del nostro gruppo e di questa amministrazione, trasformiamo le parole in fatti concreti. Nei giorni scorsi, infatti, è stata presentata dal Presidente della V Commissione Consiliare, Gianluca Fedele, la bozza del regolamento per le attività di Street Art.

Assoluta novità per la nostra città che riuscirebbe, in questo modo, a dare il via ad un percorso più ampio e innovativo destinato alla creatività dei più giovani che sono propensi a questa, ma anche ad altre e nuove forme di arte. Tutto questo porterebbe un indotto notevole per Nardò, a livello di immagine, creando un contest dove tutti i “writer” locali, potrebbero avere uno spazio assegnato da poter dipingere avendo un tema da cui partire. Il valore aggiunto della street art è senza dubbio la riqualificazione di alcune aree della città. I cubi frangiflutti di Santa Maria, ad esempio, potrebbero essere utilizzati dai writer neretini per donare un po’ di colore e di fantasia in più a quella splendida insenatura e nello stesso tempo (si spera..) non sarebbero più vandalizzati con scritte e slogan che poco hanno a che fare con la cultura. Nardò potrebbe diventare un punto di riferimento in Puglia per questa meravigliosa forma d’arte che ha trovato spazio nelle più grandi metropoli italiane grazie ad una regolamentazione seria e dettagliata, come quella presentata dal nostro Capogruppo in consiglio. Avanti tutta, dunque, con la street art, per una città meno grigia, dove la libertà di espressione (in un alveo di regole naturalmente) cominci sui muri.

Luigi Maritati

Segretario cittadino Andare Oltre

Da leggere

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...
- Advertisement -

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

Notizie correlate

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui