- Advertisement -
Home Agorà Costume e Società Il grande mistero degli "illuminati" della politica neritina

Il grande mistero degli “illuminati” della politica neritina

- Advertisement -

Ecco l’elenco di coloro che, per far dispetto a Risi o a Frasca, votarono Mellone al secondo turno, determinando la sua elezione a Sindaco con una manciata di voti.
Il pensiero che accomunava questi “illuminati della politica nostrana” era che “tanto Mellone, giovane inesperto, dura al massimo un anno e mezzo, e noi nel frattempo ci riorganizziamo per ritornare al governo cittadino”.
Non solo !
Alcuni di questi avevano la presunzione che Mellone, una volta eletto, avrebbe incominciato a pendere dalle loro labbra.
Del tipo che Mellone, pure per sparare un “pipito”, avrebbe dovuto chiedere permesso a qualcuno di questi “illuminati”.
Tanta era la presunzione di questi “illuminati “.
Niente di più sbagliato.
Costoro sono stati come degli scienziati incoscienti a cui in laboratorio si è rotta una provetta contente un virus pericolosissimo.
Con la loro manciata di voti, hanno creato una mostruosità politica incombattibile.
Mellone non è affatto durato un anno e mezzo.
E’ oggi il sindaco uscente di questa Città con un gradimento popolare che spaventa i suoi avversari.
Costoro – alcuni completamenti ignorati dal Sindaco, altri derisi ed umiliati – hanno oggi un’altra presunzione, ossia quella di poter combattere e vincere l’ “HURK”(Hulk) Mellone da loro stessi creato.
Sarà un’impresa a dir poco ardua che molti razionali e coscienti notabili hanno compreso, desistendo dall’invito disperato di esponenti di sinistra in cerca di un kamikaze che si getti sotto il carrarmato dell’ “HURK(Hulk) Mellone.
Ecco comunque alcuni nomi presenti nell’elenco degli “illuminati” della politica neritina

MARINACI Giancarlo;

PERO’ Giovanni;

ROMEO Giuseppe;

MITA Paolettina;

gruppo GUGLIELMETTI e tanti altri che tratteremo durante le interviste a Frate Augustino.

Da leggere

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...
- Advertisement -

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

Notizie correlate

BIBLIOTECA, BACCASSINO GLIELE CANTA A MELLONE

Dico sempre che un artista non dove schierarsi politicamente perché deve essere sempre libero di dire la sua senza vincoli di parte. Deve andare...

IL CASO BIBLIOTECA SI SCATENA SUI SOCIAL: MAURO MARINO, NO ALLA CHIUSURA DELL’EX-CRSEC

Nardò è la seconda città del Salento. Città bella con una grande storia, un bellissimo e sontuoso borgo antico testimone di un passato nobile...

PAOLA MITA: “SONO FINTI RIVOLUZIONARI SENZA STORIA”

La giustificazione dell Assessore Tollemeto è una pezza messa male e cucita peggio! Quanto tempo ci vorrà prima che si realizzi quanto voluto dall’amministrazione? E...

“NON CHIUDIAMO UNA BIBLIOTECA, MA VOGLIAMO UN POLO BIBLIOTECARIO UNICO”

“Chi dice che l’amministrazione comunale voglia chiudere una biblioteca, si sbaglia di grosso. Al contrario l'amministrazione vuole dotare Nardò di un polo bibliotecario moderno,...

LORENZO SICILIANO: MELLONE ASFALTA LA CULTURA

Il sindaco chiude la biblioteca e non dice perché. Il Centro Servizi Culturali e Bibliotecari, nota e amata biblioteca che dimora da decenni a Nardò,...
- Advertisement -