Sport

CUORE E ARTIGLI: FRATA NARDÒ STENDE SANT’ANTIMO

In una gara vivace e combattuta, il Toro piega i campani per 73-65 e si porta a due lunghezze dal secondo posto, occupato da Matera e Salerno

Di Lorenzo Falagone

Due turni in campo neutro e due vittorie per la Frata “Andrea Pasca” Nardò. Al PalaGentile di Ostuni il Toro piega Sant’Antimo col finale di 73-65, sfatando il tabù che lo vedeva sconfitto, negli ultimi due anni di Serie B, nel match che precede il Natale. Gara scoppiettante nonostante le assenze di due pedine importanti, Zampolli tra i granata e Gambarota tra i biancoblù.

1° QUARTO – Partono bene gli ospiti da tre con Carnovali e l’ex Caserta Sergio, risponde Coviello con cinque punti a referto. Al primo time-out chiamato da coach Quarta mancano 4’33” e siamo sul 7-8, in una gara in sostanziale equilibrio. Al rientro Azzaro spara senza pietà da oltre l’arco, mentre i centimetri di Matrone danno fastidio ai granata sotto canestro. Burini va a bersaglio sulla sirena: 19-17.

2° QUARTO – I secondi 10′ si aprono con un super Bjelic: quattro punti consecutivi. La bomba di Burini vale il +10. Quando Fiusco si iscrive a referto il Toro si porta sul 31-18. Sant’Antimo rientra in partita con la tripla di Smorra che vale il -6. Ancora Smorra e Carnovali per tenere in scia i campani, fino al -1. Bjelic striglia i suoi, Carnovali è sempre letale e tira col 50% (16 punti personali all’intervallo). Gran bel basket ad Ostuni: si torna negli spogliatoi sul 37-37.

3° QUARTO – Primi due minuti conditi da errori da una parte e dall’altra, poi Visentin si esalta da oltre l’arco, mentre fra i biancoblù si sblocca Provenzani per i suoi primi due punti in penetrazione. Coviello allunga, Sergio non sbaglia. La gara procede sul filo del rasoio finché Visentin completa il gioco da tre e Bjelic piazza due bombe consecutive per il 56-47. La penetrazione di Burini chiude il terzo sul 66-52 per l’entusiasmo dei tifosi neretini al seguito.

4° QUARTO – Ultimi dieci minuti più nervosi. Matrone realizza da sotto canestro per il 66-58 e poi fa 3/3 dalla lunetta. Burini guida il Toro in tutte le trame e non perde mai la testa, ma ancora Matrone a completare il gioco da tre per il -2. Il solito Burini per i primi due punti granata dell’ultimo quarto, con la stanchezza che si fa sentire. Ci pensa Peroni a mettere il punto esclamativo: super bomba e Sant’Antimo al tappeto. Termina 73-65 ed il regalo di Natale è servito.

Prossimo incontro: appuntamento per l’anno nuovo, il 5 gennaio (ore 18) in trasferta contro Pozzuoli, reduce dalla sconfitta di Ruvo per 93-65.


Frata Nardò – Geko PSA Sant’Antimo 73-65 (19-17, 18-20, 29-15, 7-13)

Frata Nardò: Goran Bjelic 18 (3/3, 4/5), Riccardo Coviello 14 (2/4, 2/7), Federico Burini 12 (3/5, 2/7), Vittorio Visentin 11 (3/7, 1/2), Alessandro Azzaro 8 (2/4, 1/3), Michele Peroni 5 (1/4, 1/4), Simone Fiusco 5 (1/1, 1/2), Luka Cepic 0 (0/0, 0/0), Antony Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/0), Andrea Cappelluti 0 (0/0, 0/0), Simone Dall’Atti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Di Giacomo 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta

Tiri liberi: 7 / 15 – Rimbalzi: 28 6 + 22 (Vittorio Visentin 8) – Assist: 17 (Federico Burini 9)

Geko PSA Sant’Antimo: Tommaso Carnovali 17 (2/5, 4/14), Ferdinando Matrone 17 (7/9, 0/0), Biagio Sergio 14 (2/2, 2/4), Ferdinando Smorra 12 (0/1, 4/6), Vincenzo Provenzani 5 (2/6, 0/3), Jakov Milosevic 0 (0/0, 0/1), Luca Izzo 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Luongo 0 (0/1, 0/0), Andrea Abete 0 (0/0, 0/0), Simon Zollo 0 (0/0, 0/0), Alessandro Puoti 0 (0/0, 0/0), Cristian Quaranta 0 (0/0, 0/0). Coach: Patrizio

Tiri liberi: 9 / 14 – Rimbalzi: 37 8 + 29 (Ferdinando Matrone 11) – Assist: 11 (Vincenzo Provenzani 3)

Back to top button
Close