AgoràNotizia

“VOCE POPOLARE” Movimento Politico-Culturale apre il passo alla condivisione colletiva

Alla presenza del Consigliere Regionale Mario Romano, del Coordinatore Provinciale Luigi De Leo e del Consigliere Provinciale Massimiliano Romano, si è costituito a Nardò il Movimento Politico- Culturale “VOCE POPOLARE” per dare voce a quanti, sfiduciati dalle attuali formazioni politiche, vorrebbero
mettere al servizio della collettività la loro passione politica.

Dopo una pausa di riflessione, successiva al nostro allontanamento dall’UDC, a causa dell’assenza di linea politica e per aver smarrito i principi di democrazia interna, abbiamo deciso di avviare sul territorio neretino una nuova stagione politica.

Vogliamo riprendere il discorso politico-programmatico interrotto nel 2016 quando, la nostra lista, con il nostro candidato sindaco,non fu ammessa alla competizione elettorale amministrativa per responsabilità di giochi politici.

Affatto rassegnati, in questi anni abbiamo continuato ad essere presenti nella comunità, a mantenere saldi i rapporti umani, a raccogliere i suggerimenti di tanti cittadini, le loro ansie , i loro desideri.
Abbiamo raccolto il loro invito a non mollare, per poter dare loro la speranza che è ancora possibile realizzare a Nardò il nuovo rinascimento politico, dinanzi all’imbarbarimento della politica cittadina che sta determinando il disgregarsi del tessuto sociale.

“Voce Popolare” è aperta al dialogo con partiti e movimenti che hanno la nostra stessa matrice culturale e che accettano di confrontarsi sui temi più rilevanti che interessano la nostra comunità.
Vogliamo coinvolgere tutte le componenti sociali, a partire dal mondo dell’associazionismo, delle categorie produttive, dei giovani, dei meno giovani, delle donne per avviare un percorso comune per essere protagonisti, in un immediato futuro, della vita politico-amministrativa.

Il nostro obiettivo è quello di superare le divisioni, le incomprensioni che hanno e continuano a caratterizzare i rapporti tra forze politiche e movimenti, per pervenire ad un progetto politico-amministrativo condiviso e scongiurare il rischio di vedere consolidarsi forme di qualunquismo politico.

I presenti all’incontro, all’unanimità hanno designato in via provvisoria Flavio Maglio quale coordinatore per organizzare l’assemblea cittadina ed eleggere i componenti del direttivo del movimento .

 

Related Articles