AgoràNotizia

Marinaci pronto a sporgere denuncia all’Autorità Giudiziaria

Oggetto: Mancata risposta nei termini di legge alle interrogazioni consiliari. Il Vicepresidente del Consiglio Giancarlo Marinaci diffida il Sindaco e avverte che in caso di ulteriori e immotivati ritardi sporgerà formale denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Il Vicepresidente del Consiglio Comunale Giancarlo Marinaci, con nota indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale, al Sindaco, al Segretario Generale e, per conoscenza, al Prefetto, stanco della reiterata inosservanza delle vigenti disposizioni di legge e regolamentari e, pertanto, della difficoltà di adempiere compiutamente all’espletamento del proprio mandato,
PREMESSO CHE
– a tutt’oggi nessuna risposta è stata fornita allo scrivente in ordine all’interrogazione urgente a risposta scritta sulle problematica indicata in oggetto, prodotta in data 19 agosto 2019.

CONSIDERATO CHE
– l’art. 54/bis, punto 9, del vigente Regolamento di autonomia organizzativa e contabile del Consiglio Comunale prescrive che “Quando il Consigliere interrogante richiede risposta scritta, la stessa viene data dal Sindaco e/o dall’Assessore competente entro dieci giorni dalla richiesta”.

TENUTO CONTO CHE
– l’omessa risposta nei termini di legge può integrare il reato di omissione di atti d’ufficio, ai sensi dell’art. 328, comma 2, del Codice Penale.

RILEVATA
– la mancata esposizione delle ragioni del ritardo.

DIFFIDA
– il Sindaco a fornire, immediatamente, risposta scritta all’interrogazione in questione.

AVVERTE CHE
– in caso di ulteriori ritardi sporgerà denuncia formale all’Autorità Giudiziaria.

Il Vicepresidente del Consiglio

Related Articles