Home / Cronaca / Gallipoli:Gli agenti del Commissariato gallipolino, a lavoro per contrastare i fenomeni dell’abusivismo commerciale e spaccio di droga.

Gallipoli:Gli agenti del Commissariato gallipolino, a lavoro per contrastare i fenomeni dell’abusivismo commerciale e spaccio di droga.

Gli agenti del Commissariato di Gallipoli monitorano la “Città Bella”, per contrastare i fenomeni dell’abusivismo commerciale e dello spaccio di droga.

In particolare, la squadra amministrativa del locale Commissariato ha sorpreso quattro ambulanti che, privi di qualsiasi autorizzazione, erano intenti a vendere bevande anche alcoliche in Baia Verde, uno dei tratti più frequentati dalla movida giovanile. I quattro venditori abusivi sono stati sanzionati per un importo complessivo di 20.000 euro, per aver violato la normativa di settore.

Inoltre tre di essi, provenienti da un’altra regione, sono stati segnalati al Questore di Lecce per l’adozione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Gallipoli, posto che, secondo quanto accertato dagli stessi poliziotti, i tre venditori ambulanti erano a Gallipoli solo per svolgere tale attività illecita.

Inoltre, la squadra amministrativa del Commissariato ha sanzionato per ulteriori 8.000 euro altri 4 venditori ambulanti di cui: uno perché vendeva in forma itinerante su spazi pubblici bevande alcoliche e super alcoliche oltre la mezzanotte; tre perché anziché svolgere la propria attività in forma itinerante erano posizionati su aree pubbliche ben oltre il tempo necessario a servire la clientela.

Infine, a seguito di un controllo amministrativo finalizzato a verificare le condizioni di sovraffollamento nei locali della movida gallipolina, il titolare di uno stabilimento balneare presente in Baia Verde è stato denunciato, dai poliziotti del locale Commissariato e dal personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli, per aver violato le prescrizioni previste dalla licenza amministrativa per garantire lo svolgimento in sicurezza degli eventi di intrattenimento musicale, avendo constatato che all’interno dello stabilimento vi era un numero di avventori superiori a quello massimo consentito.

I controlli amministrativi effettuati dagli agenti del Commissariato hanno riguardato anche la verifica del rispetto degli orari consentiti per la diffusione di musica e di piccoli intrattenimenti musicali, a seguito dei quali sono state irrogate sanzioni amministrative ad alcuni titolari di bar e sono ancora in corso accertamenti, anche attraverso l’utilizzo di apparecchiature fonometriche, finalizzati a contrastare l’inquinamento acustico.

La squadra volante, impegnata nel contrasto allo spaccio degli stupefacenti, nei giorni scorsi ha denunciato, per violazione della normativa in materia di immigrazione, un cittadino 37enne di origini senegalesi che, privo di qualsiasi permesso di soggiorno e pertanto irregolare sul territorio nazionale, era in giro a Gallipoli pur avendo a proprio carico un provvedimento di espulsione emesso dal Questore di Roma a gennaio 2019.

Dalla perquisizione personale effettuata addosso all’uomo, è stata rinvenuta marijuana per un peso complessivo di circa 5 grammi e per questo motivo il cittadino senegalese è stato segnalato al Prefetto di Lecce per uso personale, a scopo non terapeutico, di sostanza stupefacente.

Al termine dell’attività, il cittadino senegalese è stato accompagnato dagli agenti del Commissariato di Gallipoli al Centro di Identificazione per l’Espulsione di Bari, da dove, completato l’iter procedurale, sarà espulso dall’Italia e rimpatriato in Senegal.

 

Autore Articolo Redazione