CronacaNardò

NARDÒ: EMERGENZA FURTI IN CITTÀ!

In questi ultimi giorni sono giunte in redazione numerose segnalazioni da parte di cittadini di furti in abitazioni avvenuti nell’ultimo week end in paese. Nella sola zona tra via Concordato e Via Vittorio Veneto in soli due giorni sono stati presi di mira quattro appartamenti con danni ancora da quantificare. I residenti preoccupati si sono rivolti alle forze dell’ordine per chiedere maggiori controlli sul territorio per arginare questa ondata di furti.

Nardò è ormai diventata una città a rischio e i numerosi turisti che hanno visto le loro vacanze rovinate dai furti nelle auto, nelle case prese in affitto,  dal caos nelle marine causato dalla mancanza di parcheggi in numero adeguato e dallo sporco nelle strade, per via di una raccolta dei rifiuti senza alcun controllo da parte degli organi preposti, hanno giurato di non voler più mettere piede nel nostro paese in particolare e nel Salento più in generale.

La sicurezza è la prima regola da applicare in un territorio a vocazione turistica e i controlli devono essere capillari nel periodo di maggiore affluenza.

L’immagine positiva della città non può essere scritta solo sui cartelloni di ingresso prontamente reinstallati dopo aver ricevuto in premio le 5 vele da Legambiente.

Le vele vanno meritate attraverso i servizi, la cura dell’ambiente e la buona vivibilità del territorio.  Nardò con le spiagge invase dai camper e di campi nomadi abusivi, tollerati dall’amministrazione, con le strade colme di rifiuti di ogni genere e con i furti sempre più numerosi sembra non essere in grado di mantenere le promesse fatte ai visitatori che si sono fidati del marchio di qualità. Sarebbe ora che i responsabili di questi disservizi fossero messi di fronte alle loro inadempienze e pagassero con le dimissioni in blocco le loro manchevolezze.

Back to top button
Close