Home / Cronaca / Pesanti offese su facebook , condannato giovane imprenditore neritino

Pesanti offese su facebook , condannato giovane imprenditore neritino

Si è celebrato venerdi 12 marzo avanti al Tribunale di Lecce (Got Dott. Domenico Greco) il processo a carico di S.G. detto  imputato del reato di diffamazione a mezzo stampa perpetrato ai danni dell’ex Sindaco Avv. Marcello Risi.

Più precisamente, secondo la Pubblica accusa, S. avrebbe pubblicato sul profilo Facebook dell’ex Sindaco le seguenti dichiarazioni : “tu devi essere veramente falsosei come un topo di fogna che si nascondeanche una scimmia farebbe meglio di lui ...” ed altro.

Il difensore dell’imputato ha cercato invano di dimostrare che tali frasi erano attinenti all’aspetto politico dell’ex Sindaco e quindi non costituivano reato.

Invece, il rappresentante della parte civile Avv. Lucio Calabrese ha sostenuto la tesi che si è trattato di una vera e propria invasione alla dimensione privata con attachi esclusivamente personali e non politici.

Tutto ciò senza un contenimento della forma espositiva e senza una veritiera riproduzione della realtà fattuale.

Tale tesi è prevalsa sul convincimento del Giudice che ha ritenuto responsabile l’imputato del reato ascrittogli e lo ha condannato alla pena di Euro 2.000,00 di multa oltre al pagamento delle spese processuali e al risarcimento del danno in favore dell’ex Sindaco.

Autore Articolo Redazione