Home / Territorio / ZTL:Serve una presa di posizione concreta.

ZTL:Serve una presa di posizione concreta.

Il neocostituito “comitato centro storico Nardò” viste le numerose illazioni ed informazioni false e fuorvianti che tendono a strumentalizzare la vicenda relativa alla protesta che prevede la chiusura della ZTL h24 nelle quali si paventa l’idea di aprire la zona monumentate alle auto, tiene a precisare che post e commenti con foto, addirittura di 10 anni fa, con piazza Salandra aperta al traffico veicolare sono da rispedire con forza al mittente.
MAI questo comitato ha chiesto un’apertura totale del centro storico e mai si chiederebbe una modifica della zona monumentate già chiusa al traffico da diversi anni.
Si tende a distogliere l’attenzione da quelle che sono le reali problematiche; gli argomenti oggetto della protesta ed i punti critici evidenziati non solo dal comitato ma da commercianti, residenti, professionisti, associazioni e fruitori del centro storico verranno ampiamente chiariti con gli amministratori e con chiunque ci voglia ascoltare.
Invitiamo esponenti politici, professionisti o rappresentanti di comitati PRO ZTL a confrontarsi ed informarsi prima di esprimere un parere in quanto dimostrano ancora una volta il loro distacco dalla realtà.
Dovrebbero andare in giro e chiedere un parere a chi veramente vive il centro storico, ci lavora e ci abita, per capire se tutto vada bene così ma, probabilmente, hanno paura di scontrarsi con la dura realtà che questo piano così strutturato ed imposto è da rimodulare adattandolo alle esigenze di tutti e non solo di alcuni.

Per il comitato Centro storico Nardó
Il presidente
Marco Raho

Autore Articolo Redazione