Home / Politica / AO: NARDÒ SEMPRE PIÙ VIVIBILE ED ATTRATTIVA PER GLI INVESTIMENTI. LE CHIACCHIERE DELL’OPPOSIZIONE SMENTITE DA DATE E FATTI CONCRETI

AO: NARDÒ SEMPRE PIÙ VIVIBILE ED ATTRATTIVA PER GLI INVESTIMENTI. LE CHIACCHIERE DELL’OPPOSIZIONE SMENTITE DA DATE E FATTI CONCRETI

Con l’approvazione in consiglio comunale il territorio di Nardò avrà una struttura sportiva all’avanguardia, con due piscine, palestra ed altri servizi. Un centro polifunzionale che aspettava da decenni in confronto al quale fanno ridere le dichiarazioni di chi reclama la primogenitura! L’unico fatto concreto è che ha fatto più l’amministrazione Mellone in due anni che gli altri in trenta!

“Il sindaco Mellone – dice Alessandra De Trane, dirigente cittadina di Andare Oltre – è continuamente una sorpresa con nuove iniziative per i cittadini di Nardò e del Salento. E se tutto ciò è successo in soli due anni possiamo scommettere che il meglio debba ancora venire! Con una maggioranza forte e coesa ed uno staff veramente produttivo Pippi Mellone sta rivoluzionando rapidamente la città”.

“Con Andare Oltre – aggiunge Federica Ruggeri, sempre del direttivo AO – abbiamo impresso alla città di Nardò e alle sue marine e frazioni, una svolta mai vista prima. Di fronte ai fatti è veramente stucchevole ed inutile che la minoranza cerchi di raffazzonare una propria verità, per reclamare la paternità dell’opera. D’altronde le date parlano chiaro e dicono che la vecchia politica è stata capace solo di seminare incarichi a professionisti di fiducia e farsi sfuggire le opportunità!”

Nel 2013 ci fu l’annuncio di una procedura di project financing. Ma non se ne fece nulla. Quindi il comune affidò una consulenza ad un avvocato, guarda caso di Pisa, guarda caso del PD, e alla fine l’investimento a carico del privato era talmente alto (circa il doppio!) che non si presentò nessuno.

Per fortuna e nonostante la vecchia politica, la Icos non si arrese e grazie esclusivamente alla tenacia dei propri tecnici incaricati, riuscì ad individuare il luogo ideale per realizzare l’impianto sportivo. Da qui la memorabile scena, degna d’un film di Camillo Mastrocinque, con l’ex sindaco che si trovò tra i campi ad assistere alle ispezioni penometriche ed esibirsi nell’ennesimo annuncio da campagna elettorale. Quindi merito di Risi? Manco per sogno! Già nel 2016 fu smentito dal suo assessore Flavio Maglio, che denunciò pubblicamente la scarsa attenzione per le infrastrutture sportive da parte della vecchia amministrazione comunale irridendo l’idea che l’eventuale realizzazione di una piscina fosse merito suo.

Poi finalmente è arrivato il cambiamento, con l’elezione del sindaco Mellone. Così nel novembre 2016 c’è stato l’acquisto del terreno e, dopo il parere favorevole del CONI (febbraio 2018) e tutte le valutazioni di rito, il progetto (presentato a Luglio 2017) è giunto in consiglio comunale per l’approvazione, fortemente voluta da Andare Oltre e da tutta la maggioranza.

“Riassumendo – spiega Tony Romano, consigliere comunale AO – fino al giugno 2016 c’erano solo chiacchiere e fallimenti. Dal giugno 2016 ad oggi ci sono stati fatti e progetti concreti!”

Questa è la Nardò di Mellone. Questa è la Nardò di Andare Oltre: una città attrattiva per gli investimenti e sempre più vivibile!

Direttivo Andare Oltre

Autore Articolo Redazione