Home / Cronaca / BOMBA D’ACQUA: SALVATE 50 PERSONE NEL PARCO NATURALE DI PORTO SELVAGGIO

BOMBA D’ACQUA: SALVATE 50 PERSONE NEL PARCO NATURALE DI PORTO SELVAGGIO

Numerosi sono stati i danni che ha creato ultima ondata di maltempo che ha colpito la nostra città nella mattinata di oggi.

Una vera e propria bomba d’acqua è caduta poco dopo le 13 nella zona di Porto Selvaggio, dove in pochi istanti sono partite diverse richieste di soccorso presso la sala operativa della Croce Rossa, Vigili del Fuoco e Polizia Locale di Nardò.

Alcune persone sono rimaste intrappolare nella baia del parco durante l’acquazzone. Gli operatori della Croce Rossa hanno tempestivamente trasportato a bordo di un’ambulanza una trentina di persone, tra bambine e donne, di cui due incinte, e successivamente tutti gli altri.

Due ragazzi di 13 e 17 anni invece, inizialmente dispersi sono stati ritrovati in buona salute. Si erano messi a riparo e portati autonomamente nei pressi delle vetture dei genitori. Per altre quattro ragazze disperse all’altezza del “Grotta del Cavallo” gli operatori sono intervenuti su allerta dei vigili del fuoco, coadiuvati dal personale dell’agenzia regionale per le attività irrigue e forestali seguendo la posizione inviata dalle stesse ragazze per il recupero. Anche i dispersi, tutti recuperati oltre che, monitorati a livello sanitario e trattati per le prime cure, sono stati portati al sicuro.

In sinergia sono intervenuti i vigili del fuoco, carabinieri e la polizia locale di Nardò.

Autore Articolo Carmine Sanasi