AgoràNotizia

SPORCACCIONI – BLITZ SUL VERDE ANCHE A SANT’ISIDORO *FOTO*

La task force sul verde voluta dall’amministrazione comunale e da Bianco Igiene Ambientale sta operando in questi giorni anche nell’abitato di Sant’Isidoro, dove si sta procedendo rapidamente al taglio delle erbe e alla pulizia di strade e marciapiedi. Anche questo è un segnale di attenzione da parte dell’amministrazione Mellone nei confronti della marina, attività direi ordinarie che però non lo erano negli anni scorsi. Lavoriamo sin dal primo giorno con l’obiettivo di non far sentire nessun cittadino neretino di serie B e il caso dei residenti e villeggianti di Sant’Isidoro è esemplare.

C’è però l’altra faccia della medaglia ed è rappresentata da tutto quello che, ancora una volta, è emerso davanti agli occhi degli operatori di Bianco Igiene Ambientale: sacchi pieni di materiali di ogni tipo, materassi, vecchi mobili, scarti e tutta una varietà di rifiuti abbandonati in strada, anche a pochissimi metri dalle abitazioni, in spregio alle norme di legge e al buon senso. Uno scenario vergognoso nei confronti del quale a qualunque amministratore e a qualunque cittadino perbene cadono le braccia. Non c’è dubbio che c’è molto da fare a Sant’Isidoro per restituire decoro e dignità urbanistica, ma se bisogna fare una lotta contro i mulini a vento, il compito diventa impossibile. Non può un drappello di stupidi incivili e di furbetti che non pagano le tasse sfregiare impunemente la marina e complicare maledettamente il lavoro di chi vuole rendere la marina bella, pulita e accogliente. Ed è inaccettabile che spesso questi rozzi sporaccioni siano i primi a lamentarsi della mancanza dei servizi e in prima linea quando bisogna fomentare il malcontento.

Chiedo a chi vive la marina di Sant’Isidoro e a chi, come noi, la vorrebbe migliore di quella che è oggi, di denunciare questi delinquenti, di segnalarli a chi di competenza, di arginare con il buon esempio i comportamenti che offendono il paesaggio e l’ambiente. L’amministrazione comunale, da parte sua, oltre a fare tutti gli sforzi possibili per garantire almeno condizioni accettabili di decoro, perseguiterà senza alcun indugio sporcaccioni ed evasori della Tari.

Giuseppe Verardi – Giovani in Azione Nardò

Related Articles