Home / Cronaca / DUE CANI RISCHIANO DI ANNEGARE PER LO STRARIPAMENTO DEL CANALE ASSO

DUE CANI RISCHIANO DI ANNEGARE PER LO STRARIPAMENTO DEL CANALE ASSO

Intervento del Nucleo Operativo delle Guardie Zoofile di Nardò coordinati da Antonio RUSSO. Due cani legati a catena vicino un casolare di via Olivastro a Nardò, rischiavano di annegare a causa dello straripamento del Canale Asso ha inondato tutte le campagne circostanti.

Intervento del Nucleo Operativo delle Guardie Zoofile di Nardò coordinati da Antonio RUSSO. Due cani legati a catena vicino un casolare di via Olivastro a Nardò, rischiavano di annegare a causa dello straripamento del Canale Asso ha inondato tutte le campagne circostanti.

Le operazioni di recupero non sono state facili in quanto l’acqua non permetteva di vedere dove mettere i piedi e in alcuni punti arrivava anche ad un metro e mezzo.  Sul posto sono intervenuti anche la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco di Veglie, che vista la situazione hanno richiesto l’intervento di un mezzo anfibio dal Comando di Lecce. Nel frattempo i Vigili del Fuoco  si sono dovuti spostare, sempre su Nardò per una fuga di gas.

Durante l’attesa del mezzo anfibio le guardie zoofile con l’ausilio di uno scafandro e il proprietario dei cani con una muta da pesca sono riusciti a raggiungere i cani che erano a circa 100 metri dalla strada e immersi dall’acqua, riuscendo a mettere in salvo i due cani di grossa taglia.

Autore Articolo Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.