Da giovedì a domenica un lungo weekend con cibo, spettacoli e musica

La Fabbrica8 il week end parte giovedì e fa un lungo giro tra cibo, tradizioni e musica. Dalla terra veneta al Salento, dall’Albania all’America.

 

Giovedì 17 gennaio è di scena il gusto: un salto di circa 1000 chilometri a nord, alla scoperta di prelibatezze di TERRA VENETA. La tradizione gastronomica del Veneto è un crogiolo di storie e contaminazioni. Domina l’uso degli aromi e delle spezie. Ne nascono piatti manifesto come le paste, le minestre, le zuppe, la polenta, i formaggi, il baccalà, i risotti, le verdure… A La Fabbrica un percorso di scoperta di queste storie attraverso i sensi, con la rituale “Cena dei sapori regionali” (ore 21).

Sul palcoscenico metropolitano nel cuore di Nardò, venerdì 18 gennaio arriva la miscela di sonorità jazz, tra Balcani e Sud Italia, firmata dal trombettista salentino CESARE DELL’ANNA
Dal vivo, con la formazione in trio, con Guido Nemola all’elettronica
Giovanni Chirico al sax, Cesare Dell’Anna offre una grande varietà di stili e culture, miscelate ad arte in una formula tanto eclettica quanto originale. L’incontro tra le sonorità jazz, da cui trapela un’appartenenza al Meridione, sposa alla perfezione la musica balcanica, dando vita ad un calderone musicale di grande impatto. I ritmi irregolari e la tecnica espressiva dei singoli musicisti creano un’alchimia, un viaggio musicale che parte dal Salento ma che, durante l’esibizione, è capace di portare in giro per il mondo gli ascoltatori. Se avrete l’impressione di essere in Romania piuttosto che in Marocco, Bosnia, Marocco o Albania, avrete colto in pieno lo spirito dell’esibizione. Ingresso ore 20. Inizio live or 22.30.

Sabato 19 e domenica 20 sarà la volta dello “special event” de La Fabbrica8. Protagonista sarà SERGIO CAPUTO, cantautore romano dallo stile inconfondibile, jazz man e poeta dei testi. Nell’aprile del 1983 usciva il suo “Un sabato italiano”, album entrato di diritto nella storia della discografia: la rivista Rolling Stone lo ha inserito al 37esimo posto tra i 100 dischi italiani mai registrati.

Nel 1999 si trasferisce in California dove vive e lavora per 12 anni a contatto con le sue radici musicali e facendosi conoscere come chitarrista Smooth jazz. Di recente è rientrato in Italia. Ha celebrato il trentennale del suo più grande successo con un nuovo lavoro “Un sabato italiano 30 remake”, versione più jazz de lo storico album, contenente anche due nuovi brani.

Nel marzo 2015 è uscito il disco di inediti dal titolo “Pop jazz and love” interamente in inglese (tranne per il singolo “A bazzicare il lungomare”). A maggio 2018 “Oggetti smarriti”, suo ultimo disco con cui torna scrivere in italiano.

Sergio Caputo sarà protagonista di due serate concerto unplugged nell’intima location del club neretino. Ingresso ore 20.30. Concerto ore 22.

Sabato 19 gennaio, dopo il concerto, Party Level 8, nuovo format per ragazzi con dj set che spaziano tra hiphop, dancehall, trap, reggaeton. Dalle ore 23.

Dal 22 al 24 gennaio invece protagonista sarà l’arte dello chef palermitano FRANCESCO PIPARO, la cui notorietà si deve anche alla partecipazione alla trasmissione Rai “La prova del cuoco”. Torna nella Kitchen House de La Fabbrica8 per un corso di cucina e per un’originale cena nippo mediterranea.

La due giorni di workshop con il cuoco siculo è intitolata “LA CUCINA A MISURA DI ISOLA: dal Giappone alla Sicilia in una tradizione millenaria”. Protagoniste sono due terre che nel corso dei secoli sono state teatro di varie dominazioni e che, nella cucina de LaFabbrica8, arriveranno con il loro bagaglio di influenze e si incontreranno per ricreare un singolare e suggestivo ambiente fusion.

Martedì 22 gennaio: Tradizioni contaminate, Tradizioni e tecniche di cottura, Il Ramen siciliano, L’arancina palermitana fusion, Pokè mediterraneo.

Mercoledì 23 gennaio: Tecniche di cottura, Tataki, Barbecue siculo giapponese, Cottura al carbone, Bento: un box di emozioni.

Entrambe le giornate, dalle ore 18 alle 21.

Giovedì 24 gennaio andrà in scena la CENA NIPPO MEDITERRANEA a cura dello chef Francesco Piparo che, nel rispetto della sua regione, la Sicilia, terra di contrasti, di dominazioni, barocca e raffinata, riottosa e accogliente, ha saputo mantenere con costanza ingredienti e metodi di cottura che fanno riferimento a civiltà dominatrici antichissime. Ingresso ore 20. Start ore 21.

Successivi appuntamenti del mese:

25 gennaio – Cabaret con Gabriele Cirilli

26 gennaio – Sebach in dj-set

27 gennaio – Comic Lab

Informazioni, costi e prenotazioni ai numeri 0833579371 oppure 3294422099.

Tutta la programmazione su www.lafabbrica8.com.

FACEBOOK: LaFabbrica8

INSTAGRAM: @lafabbrica8

LaFabbrica8 si trova in via Giosuè Carducci, 34, a Nardò (Le).

Informazioni e prenotazioni ai numeri 0833579371 oppure 3294422099.

Autore Aricolo Roberto De Pace