BOTTE DA ORBI A POSTO DI BLOCCO PER UN CANE RINCHIUSO IN GABBIA

Botte nel parcheggio del supermercato, per una lite riguardante un pitbull tenuto in gabbia. Tre sarebbero i feriti, uno dei quali è un forestiero. La denuncia di un turista napoletano di 26 anni, presentata l’altro ieri negli uffici del Commissariato di Polizia, ratifica un racconto che, con video e foto, ha già fatto il giro d’Italia grazie ai social network.

“Nota un cane chiuso in un recinto, sotto il sole, tra le feci: chiama la polizia locale che però non giunge sul posto.

In tal caso il giovane cerca di sensibilizzare il proprietario dell’animale, che gestisce il supermercato, il quale promettere di sistemare subito la situazione.

Il giorno successivo il cane era nelle stesse condizioni. Il giovane chiama nuovamente la polizia locale e dall’altra parte risponde la stessa operatrice. Allora va a parlare nuovamente con il proprietario del cane e l’uomo gli lancia addosso bottiglie di vetro procurandogli lesioni in testa, con sette punti di sutura.”

Questa è la storia raccontata dal giovane in un post su Facebook da Giacinto Damiano, 26enne.

Autore Aricolo Redazione