domenica, Settembre 20, 2020

RSA San Giuseppe Magliano Luogo di vita e di cura espeRimentoSociAle 2020: Oltre la pandemia: emozioni, cuore e speranza alleanza terapeutica tra anziano, famiglia e struttura


“Come l’amore cresce dentro di te,
così cresce la bellezza.
Perché l’amore è la bellezza dell’anima”
Sant’Agostino
La cornice è un giardino, i colori e i profumi di fiori e piante. Ma anche la
voce di chi racconta la vita e ne custodisce i ricordi e vuole farlo con voce
flebile ma forte. La musica che ha visto sbocciare i primi amori, i
matrimoni puri e le lotte coraggiose, il lavoro duro di tabacchine e
contadini. Tutto questo è la RSA San Giuseppe di Magliano. Tutto questo
ma anche tanto altro: cure mediche, infermieristiche, riabilitazione
psicologica, servizio sociale, presa in carico totale dell’anziano, benessere
del corpo e della mente. Il traguardo è l’integrazione di ogni donna e
uomo all’interno della comunità, l’opportunità di nutrirsi del sorriso di un
bambino, della carezza della famiglia, dell’abbraccio del personale
sanitario tutto.


Per la dirigenza di Ge.R.A.S., la società a cui fa capo la RSA San Giuseppe,
la cura ha bisogno di: intelligenza, curiosità, pazienza, generosità,
tolleranza, capacità tecnica, accuratezza, tenerezza, ottimismo, rispetto
dell’altro.
Il periodo della pandemia Covid-19 è stato un percorso improvviso ad
ostacoli per l’Italia intera e per le strutture sanitarie per anziani e persone
non autosufficienti. La via di uscita, in alcuni momenti, era sempre più
lontana, ma nella residenza sanitaria assistenziale San Giuseppe, nessuno
ha mai perso di vista la luce in fondo al tunnel. Una delle prime realtà in
Puglia ad interrompere per la sicurezza degli ospiti le visite dei familiari e
RESIDENZA SAN GIUSEPPE SRL
Via Bellini nr.46 – 73041 Carmiano (Le)
Tel. 0832-606207 fax 0832-606478
P.IVA 04540370758
degli esterni. Ma dentro, nel cuore della struttura, il cuore di tutti
continuava a palpitare di coraggio e speranza.
A distanza di mesi nasce, il cosiddetto #espeRimentoSociAle che ha
accompagnato in queste settimane l’equipe multidisciplinare della RSA di
Magliano, che eroga – ricordiamo – prevalentemente servizi
socioassistenziali e riabilitativi destinati ad anziani non autosufficienti, con
gravi deficit psico-fisici.


Il progetto #espeRimentoSociAle vuole essere un modello di visione
globale del lavoro svolto, le risorse, le opportunità, gli obiettivi. Una storia
di buone prassi dove i protagonisti sono e saranno sempre gli ospiti.
Una narrazione della quotidianità e del servizio dal punto di vista di ogni
operatore: medici, infermieri, oss, educatori, assistenti sociali, psicologi,
fisioterapisti, amministrativi, ausiliari e coordinatori.
Una visione generale della RSA San Giuseppe e della cura e presa in
carico, che ha diverse espressioni, da quella strettamente medica,
infermieristica, assistenziale o psicologica a quella umana di chi,
occupandosi dell’amministrazione e del sociale, deve interagire con
numeri, istituzioni, enti e fornitori.
In una RSA spesso l’utenza è composta da ospiti ad alta complessità
clinica ed assistenziale, con comorbilità, demenza, fasi terminali di
malattie (neoplasie e malattie croniche in fase avanzata) e disabilità
elevata (fisica e/o cognitivo-comportamentale), con un’età avanzata,
un’elevata dipendenza funzionale e una complessiva fragilità clinica.


Ma la RSA è anche e soprattutto luogo di vita e di cura. È un servizio in cui
si promuove l’autonomia e la stabilizzazione clinica al fine di valorizzare le
risorse residue della persona, salvaguardare sia la qualità della cura che la
qualità della vita delle persone di cui si prende l’impegno di sostenere il
benessere.
Per prendere visione delle diverse tappe dell’espeRimentoSociAle basta
solo visualizzare e consultare la pagina
https://www.facebook.com/RSAsangiuseppenuovagestione.

RSASanGiuseppe, #espeRimentoSociAle, #unasettimanaconnoi,

laPERSONAprimaditutto, #lavorodisquadra, #famigliacomerisorsa,

prendersicura, #noiRestiamoinRSA, #LontanimaVicini,

SorridiamoConGliOcchi, #mistaiacuore.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -