domenica, Ottobre 25, 2020

A NARDÒ I PRIMI SEGNALI DI RITORNO ALLA NORMALITÀ

Piccoli segnali di ritorno alla normalità passano persino attraverso la revoca delle ordinanze sindacali nate durante la fase più intensa della pandemia. Oggi è toccato all’ordinanza n. 156/2020 con la quale si obbligava l’affissione di un solo manifesto funebre, per un periodo non superiore a giorni 2, solo ed esclusivamente nell’abitazione del defunto e su apposita bacheca mobile predisposta a cura delle agenzie di onoranze funebri e/o dai familiari del defunto.

“Una disposizione” – scrive Gianluca Fedele dal suo profilo Facebook – “che si era resa necessaria durante la fase più difficile dell’emergenza sanitaria, per scongiurare assembramenti nei pressi delle camere ardenti.”

Già da oggi sarà quindi possibile per la famiglia che ha subito un lutto, poterlo annunciare alla comunità attraverso il tradizionale necrologio oppure, nel caso di parenti e amici, rappresentare la propria vicinanza a chi è stato colpito appunto dalla perdita di un congiunto.

“È stata un’esperienza dura” – conclude il delegato ai servizi cimiteriali” – ma ora, responsabilmente, ci dobbiamo riappropriare della nostra società con coraggio e rinnovata consapevolezza”.

- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -