UNA CASA PER LOLA

0
12 views

Quella di Lola è una vicenda come tante ma alle quali non ci siamo ancora abituati. Una brutta storia di maltrattamenti e abbandono iniziata male e che sarebbe potuta finire peggio.

La cagnolona di circa 2 anni è stata rinvenuta lunedì scorso in via Torre Mozza e viste le condizioni dell’animale, apparse critiche sin da subito, è stata segnalata immediatamente alla Polizia Locale. A seguito dell’intervento delle Guardie Zoofile Agriambiente Lecce il cane è stato trasportato presso l’ambulatorio veterinario Simons di Copertino dove è tuttora ricoverata.

Ai medici che l’hanno soccorsa si è presentato un corpo ricoperto dai morsi e, cosa ancor più sconvolgente, una ferita sulla testa che purtroppo ne avrebbe compromesso irreversibilmente persino la vista.


Ora sull’animale è stata intrapresa la terapia per la Leishmania, malattia di cui è risultata affetta, ma l’aspetto peggiore è che il suo destino pare essere il canile, luogo dove è stabilito che sarà condotta, visto che non è dotata di microchip, salvo che qualcuno non la adotti prima.

Lola, questo è il nome che le veterinarie le hanno dato, è una “ragazza” sfortunata ma che ha ancora tanta vita davanti e, dato il suo sguardo malinconico, siamo sicuri che ha anche tanto amore da regalare. La nostra redazione farà di tutto affinché Lola possa trovare una casa accogliente che le faccia scordare tutto il male subito.