giovedì, Agosto 13, 2020

CARMINE SANASI:”SOLIDARIETÀ O PIENA DEDUCIBILITÀ?”

Numerose sono state le aziende neretine, cittadini ed associazione che hanno dimostrato vicinanza e solidarietà alla comunità neretina.
Ogni volta la gara al selfie più bello, niente strette di mano come impone il decreto e sorrisi ben nascosti dietro la mascherina.
Ogni singolo gesto è stato accolto a braccia tese dal sindaco Pippi Mellone.
Una cosa ha colpito in modo particolare la mia attenzione, tutte queste aziende che dimostrano così tanta solidarietà e vicinanza, in periodi non emergenziali non sono poi così “generosi”.
Alcuni esempi:
I lavoratori non sempre vengono pagati puntualmente e spesso, troppe volte, si ricorre ad azioni di lotta sindacale e quindi si aprono vertenze, procedure di raffreddamento, richiami al prefetto, contenziosi, quote sindacali non versate nonostante ogni mese i lavoratori le paghino puntuali, rate di cessioni del quinto non versate con contestuale segnalazioni in crif, e tanto altro ancora
.
Ora la domanda è: come mai questa gara di solidarietà ?

-“Niente sarà perché il Cd Decreto Cura Italia all art 66 ha previsto delle disposizioni agevolative per le erogazioni liberali e che a seconda dell erogazione il soggetto avrà diritto ad una detrazione dall’imposta o ad una deduzione dall’impossibilità? In particolare è prevista una detrazione al 30 per cento per le persone fisiche e gli enti non commerciali e PIENA DEDUCIBILITA per le imprese

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -