venerdì, Giugno 5, 2020

Mario Romano:”il florovivaismo è al collasso. “Subito interventi mirati”

“La Regione Puglia non può attendere, come sostenuto dall’Assessore Stea, che il Ministero ascolti la richiesta di provvedimenti immediati proveniente dal comparto florovivaistico. Piuttosto ha il compito di intervenire tempestivamente per dare un po’ di ossigeno ad un settore che è ormai in agonia”.
Lo afferma il Consigliere Regionale Mario Romano, il quale si dice convinto che il semplice sostegno morale al documento predisposto dalle principali associazioni di categoria e fatto pervenire al Governo non serve a nulla. Non è sufficiente che il Governo Regionale faccia sentire la sua voce, al contrario c’è bisogno, in una situazione così drammatica come quella che stiamo vivendo a causa della pandemia da Coronavirus – che sta provocando la morte di tanti nostri cittadini, per non parlare della distruzione di interi settori produttivi – che adotti i provvedimenti opportuni, impegnando le risorse necessarie a far fronte alla crisi di un settore molto importante per l’economia pugliese.
Desidero rammentare all’ Assessore e amico Gianni Stea che il 27 marzo u.s. ho inoltrato al Presidente Emiliano una mia lettera con la quale richiamavo, pur comprendendo il suo lavoro per i problemi sanitari, la sua attenzione verso le aziende del distretto florovivaistico di Leverano, Taviano e Terlizzi, colpite da una enorme crisi dovuta ai danni economici subiti, derivanti dalle produzioni rimaste invendute a causa della chiusura dei mercati disposta nei vari DPCM.
Gli ho chiesto, altresì, di ascoltare e interloquire con i Sindaci dei comuni del distretto Leverano, Taviano e Terlizzi, essendo questi, più di altri, gli interpreti del malessere e della preoccupazione delle tante famiglie che, nell’impossibilità di lavorare, si vedono già sul lastrico.
Ho avuto modo di esporgli, nella mia lettera, le ragioni per le quali l’ho sollecitato ad intervenire sulla scorta di motivazioni non dissimili da quelle contenute nel documento fatto pervenire al Governo da parte delle principali associazioni di categoria.
Orbene, all’amico Assessore Gianni Stea, quale delegato all’Agricoltura, rivolgo un appello volto a che sia lui a farsi carico dei problemi del comparto florovivaistico mediante una proposta di delibera con la quale impegnare delle somme, finalizzate a dare agli operatori la possibilità, in attesa della risposta del Governo, di far fronte alle urgenti necessità, prima che sia cantato il De Profundis delle loro aziende.
Siamo anche noi legislatori e in quanto tali non possiamo sottrarci alle nostre responsabilità nel dover prendere delle decisioni volte alla tutela degli interessi delle nostre popolazioni.
Mario Romano
Consigliere Regionale

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -