- Advertisement -
No menu items!
Home Cronaca «SPREGIUDICATI, SENZA SCRUPOLI, OPPORTUNISTI»: MARCELLO RISI ALL’ATTACCO

«SPREGIUDICATI, SENZA SCRUPOLI, OPPORTUNISTI»: MARCELLO RISI ALL’ATTACCO

- Advertisement -
Sta facendo molto discutere un post dell’avvocato Marcello Risi, ex sindaco di Nardò, dopo la sentenza della Corte dei Conti che ha giudicato ineccepibile l’operato della sua amministrazione per quanto riguarda il patto di stabilità 2012. L’esposto presso la Corte dei Conti era stato presentato nel 2012 da due consiglieri comunali di opposizione dell’epoca, Pippi Mellone e Oronzo Capoti, oggi rispettivamente sindaco e vicesindaco. Marcello Risi e gli altri amministratori di quegli anni erano difesi da Gabriella De Giorgi, Germano Scarafiocca, Giuseppe Bonsegna e Andrea Frassanito. «Un’altra grande soddisfazione – ha dichiarato Risi commentando la sentenza – che mette ancora una volta a nudo le bugie e le falsità raccontate da Mellone (attuale sindaco) e Capoti (attuale vicesindaco) quando, dall’opposizione, cercavano consensi diffamando e calunniando. Sono molto contento per tutti gli amministratori e i funzionari che hanno collaborato con me in anni complicati, per i cittadini, per tutti coloro che ci sono stati vicino». Tuttavia sono le parole successive a fare rumore. «Nel giugno 2011 – prosegue Risi – appena eletto, scoprii un quadro finanziario da far paura.
Oltre cinque milioni di debiti fuori bilancio, quasi tutti eredità della terza amministrazione Vaglio. Scoprii che gli ultimi bilanci del comune erano stati falsificati. Il patto di stabilità era stato ampiamente sforato e le norme di legge sulla redazione dei bilanci erano state aggirate con artifizi illegittimi. Nel 2010 (sindaco Antonio Vaglio) il consiglio comunale approvò un bilancio chiaramente falso. Nel 2011 anche il Commissario di governo (chiamato a guidare il comune dopo la crisi) approvò un bilancio chiaramente falso. I bilanci falsi furono materialmente redatti dal Dirigente del Settore Economico Finanziario del comune dott. Gabriele Falco. Per far tornare i conti – prosegue l’ex sindaco lanciando accuse gravi ma precise – molti debiti (fra cui una pesante sentenza per esproprio) furono nascosti in fondo ad un armadio.
Ciò fu possibile grazie ad un atteggiamento a dir poco “permissivo” dell’organo di revisione di cui faceva parte l’attuale assessore Gianpiero Lupo.
La mia amministrazione aprì gli armadi. Svuotò i cassetti. Ma mentre risanavamo il comune – attacca Risi in un altro passaggio – Mellone e Capoti ci hanno attaccato e calunniato con ferocia. Hanno fatto ricorso a falsità e menzogne (coadiuvati da Gianpiero Lupo e dal dott. Gabriele Falco, poi ben ricompensati dagli stessi Mellone e Capoti) e hanno fatto di tutto per farci condannare dalla Corte dei Conti.
Eppure sapevano bene come stavano effettivamente le cose». Anche la webtv Tntvuno.it preannuncia un approfondimento da dedicare a questa vicenda la prossima settimana nella trasmissione “Il Punto”. In attesa di sapere come reagiranno tutti i soggetti citati da Marcello Risi, possiamo affermare con certezza che alcuni di loro a propria tutela adiranno le vie legali. Nel frattempo la redazione di Agorà Notizia è a disposizione degli interessati per eventuali repliche.

 

- Advertisement -
- Advertisement -

Stay Connected

16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti

Must Read

ASS. VITAE ESSENTIA, UN ANNO DI INIZIATIVE DI CULTURA E SOLIDARIETÀ

Vitae Essentia, associazione culturale che si prefigge lo scopo di svolgere attività di promozioneculturale e di solidarietà sociale, in occasione del suo...
- Advertisement -

CORONAVIRUS, LA CITTÀ DI COPERTINO PIANGE LA SCOMPARSA DI UN 47ENNE

Una tristissima giornata per la città di Copertino. Un 47enne è morto lasciando la moglie con una figlia.L'uomo era ricoverato presso il...

Coronavirus. Galante (M5S): “Finalmente la Regione pubblica protocollo per garantire l’assistenza alle persone disabili in seguito alla chiusura dei centri diurni”

Oggi abbiamo ottenuto un risultato importante per garantire la continuità assistenziale delle persone disabili in seguito alla chiusura dei centri diurni dovuta...

Distribuite le mascherine donate all’Ordine dei Medici dal prof. Wei Xiang

Mille mascherine protettive omologate N95 sono state donate all’Ordine dei Medici di Lecce dall’amico Wei Xiang, direttore della Cardiochirurgia di Wuhan, già...

Related News

ASS. VITAE ESSENTIA, UN ANNO DI INIZIATIVE DI CULTURA E SOLIDARIETÀ

Vitae Essentia, associazione culturale che si prefigge lo scopo di svolgere attività di promozioneculturale e di solidarietà sociale, in occasione del suo...

CORONAVIRUS, LA CITTÀ DI COPERTINO PIANGE LA SCOMPARSA DI UN 47ENNE

Una tristissima giornata per la città di Copertino. Un 47enne è morto lasciando la moglie con una figlia.L'uomo era ricoverato presso il...

Coronavirus. Galante (M5S): “Finalmente la Regione pubblica protocollo per garantire l’assistenza alle persone disabili in seguito alla chiusura dei centri diurni”

Oggi abbiamo ottenuto un risultato importante per garantire la continuità assistenziale delle persone disabili in seguito alla chiusura dei centri diurni dovuta...

Distribuite le mascherine donate all’Ordine dei Medici dal prof. Wei Xiang

Mille mascherine protettive omologate N95 sono state donate all’Ordine dei Medici di Lecce dall’amico Wei Xiang, direttore della Cardiochirurgia di Wuhan, già...

CORONAVIRUS, DOPO UNA LUNGA BATTAGLIA OPERAIO NERETINO PRONTO A TORNARE A CASA

Rimane invariato il numero di contagi da COVID-19 in città.Una buona notizia, che ci teniamo ad annunciare dalle pagine del notro blog,...
- Advertisement -