- Advertisement -
No menu items!
Home Nardò RIMPASTO NO, CORTE DEI CONTI SÌ

RIMPASTO NO, CORTE DEI CONTI SÌ

- Advertisement -

Da giorni si rincorrevano voci di un mini-rimpasto in arrivo nella giunta Mellone. Un rimpasto che oggi però sembrerebbe posticipato o, forse, annullato. Probabilmente la sentenza del Tar piovuta nei giorni scorsi ha sbaragliato i piani politici di sindaco ed entourage, come lasciano intendere fonti vicine alla maggioranza di Palazzo Personè. Ricordiamo infatti che lo scorso 4 febbraio il Tar di Lecce ha condannato il Comune di Nardò a seguito di un ricorso presentato da tre ex dirigenti dell’ente, dichiarando l’illegittimità di tutti gli atti posti in essere da Mellone e dai suoi assessori con i quali, nel 2016, è stata riorganizzata la macchina dirigenziale del Comune. La sentenza potrebbe dar vita adesso ad azioni risarcitorie che l’ente sarà tenuto a corrispondere ai tre professionisti operanti presso il Comune di Nardò all’epoca dei fatti (luglio 2016, appena insediatosi l’attuale sindaco). Tutte le opposizioni, consiliari ed extraconsiliari, “promettono” intanto che si rivolgeranno alla Corte dei Conti. Sindaco, assessori ed ex assessori dell’attuale Amministrazione Comunale potrebbero essere chiamati a rispondere personalmente sul piano economico. Tale passaggio lo ha spiegato stasera in un comunicato stampa l’avvocato Giuseppe Cozza, presidente di “Officina Cittadina”, movimento politico fortemente antimelloniano: «Chi ha provocato i danni – dichiara il legale – dovrà risarcire. Spetterà prima al Comune pagare (con i soldi delle tasse versate dai neretini) e poi la Corte dei Conti provvederà a richiederli agli amministratori che hanno sbagliato. Naturalmente se costoro avranno, come si dice volgarmente, “da perdere”: se invece non hanno intestati beni immobili né stipendi, sarà difficile recuperare qualcosa. In quel caso – conclude Cozza – saranno stati i neretini a pagare, di tasca loro, i danni che altri hanno causato!».

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Stay Connected

16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti

Must Read

GALATONE CONTAGIATA DALLA SOLIDARIETÀ

Ogni giorno registriamo la generosità di tutta la cittadinanza, attività commerciali, associazioni, oggi il Fondo Sociale di Comunità ha superato le 10.000...
- Advertisement -

A NARDO’ IL CENTENARIO DELLA PRIMA REPUBBLICA IN ITALIA

DI Raimondo Rodia- Prima che questo mese di Aprile vada via con le sue tante nuvole e vento bisogna ricordare e festeggiare...

PASQUA E PASQUETTA CHIUSE ATTIVITÀ COMMERCIALI, ARTIGIANALI E DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI

No a ulteriori occasioni per spostamenti in giornate considerate a rischio per l’emergenza epidemiologica, quindi saracinesche abbassate a Pasqua e Pasquetta. L’ordinanza...

Nardò: i consiglieri di opposizione chiedono al sindaco di interrompere la distribuzione di mascherine non a norma e la revoca dell’ordinanza in contrasto con...

“Invitiamo il Sindaco Mellone a revocare immediatamente l'ordinanza sull'obbligatorietà delle mascherine anticovid-19, in quanto palesemente in contrasto con le vigenti disposizioni di...

Related News

GALATONE CONTAGIATA DALLA SOLIDARIETÀ

Ogni giorno registriamo la generosità di tutta la cittadinanza, attività commerciali, associazioni, oggi il Fondo Sociale di Comunità ha superato le 10.000...

A NARDO’ IL CENTENARIO DELLA PRIMA REPUBBLICA IN ITALIA

DI Raimondo Rodia- Prima che questo mese di Aprile vada via con le sue tante nuvole e vento bisogna ricordare e festeggiare...

PASQUA E PASQUETTA CHIUSE ATTIVITÀ COMMERCIALI, ARTIGIANALI E DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI

No a ulteriori occasioni per spostamenti in giornate considerate a rischio per l’emergenza epidemiologica, quindi saracinesche abbassate a Pasqua e Pasquetta. L’ordinanza...

Nardò: i consiglieri di opposizione chiedono al sindaco di interrompere la distribuzione di mascherine non a norma e la revoca dell’ordinanza in contrasto con...

“Invitiamo il Sindaco Mellone a revocare immediatamente l'ordinanza sull'obbligatorietà delle mascherine anticovid-19, in quanto palesemente in contrasto con le vigenti disposizioni di...

Mario Romano: “sono profondamente deluso dal silenzio del Presidente Emiliano”

"Se non trovano ascolto da parte del Presidente Emiliano le parole del SantoPadre, Papa Francesco, pronunciate nel corso della Sua omelia del...
- Advertisement -