- Advertisement -
No menu items!
Home Politica DISCARICA DI CASTELLINO. SINDACO E ASSESSORE BALBETTANO IL NULLA.

DISCARICA DI CASTELLINO. SINDACO E ASSESSORE BALBETTANO IL NULLA.

- Advertisement -

Nardò. Sulle principali questioni ambientali che affliggono il territorio di Nardò emerge sempre più chiaramente la totale inadeguatezza dell’attuale amministrazione cittadina. Mellone e Natalizio (che stanno preparando un nuovo salatissimo aumento della bolletta dei rifiuti) non sanno che pesci prendere e sperano solo una cosa: che i cittadini di Nardò si scordino che alle spalle dell’ex ospedale sorge una immensa discarica di rifiuti urbani chiusa nel 2010, ma da ben nove anni in attesa di essere messa in sicurezza.
La discarica di Castellino è una pericolosa possibile fonte di inquinamento dell’aria e della falda ed è gravissima e scellerata la condotta degli attuali amministratori comunali di considerarla un problema irrilevante.
Sulla questione hanno pienamente ragione (per citare gli ultimi intervenuti) i consiglieri regionali Fabiano Amati (Pd) e Cristian Casili (CinqueStelle) e il segretario cittadino del Pd neritino Salvatore Falconieri. Servono iniziative concrete.
Dal comune e dagli uomini di Michele Emiliano, invece, si diffondono solo chiacchiere (con allegate foto di faccioni sorridenti), con l’obiettivo scoperto di tirarla fino alla fine dei rispettivi mandati e passare la palla a chi verrà dopo.
L’intervento di messa in sicurezza della discarica di Nardò, secondo le stime degli esperti, costa circa cinque milioni di euro. Oggi nessuno vuole tirarli fuori. E allora di cosa parliamo?
Marcello Risi

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Stay Connected

16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti

Must Read

Coronavirus, “sciacalli”delle mascherine? Potrebbero essere in vendita tipo non a norma e confezionate in modo non corretto

C’è chi, senza dignità alcuna, approfitta dell’emergenza del Coronavirus per fare cassa e per aumentare i prezzi dei dispositivi di protezione individuali...
- Advertisement -

Lazzàro (Confagricoltura Puglia): crisi idrica in Puglia mette in difficoltà l’intero sistema agroalimentare italiano

“In merito alla grave emergenza idrica in Puglia si sta perdendo tempo prezioso”, è quanto sostiene Luca Lazzàro, presidente di Confagricoltura Puglia.“Evidenzio...

CORONAVIRUS, APPELLI ALLA COLLABORAZIONE CADUTI NEL VUOTO

Sono passate quasi tre settimane da quando ho chiesto all’Amministrazione Comunale di Nardò di adottare ogni soluzione possibile, soprattutto in campo economico,...

APERTURE COMMERCIO ALIMENTARE A PASQUA E PASQUETTA, UILTUCS LECCE: “NON ADERIREMO ALLO SCIOPERO, MA RITENIAMO FONDAMENTALE DISPORRE LA CHIUSURA DELLE ATTIVITÀ NEI GIORNI...

«Non aderiremo allo sciopero generale dei lavoratori del commercio alimentare proclamato da Filcams Cgil di Puglia e Lecce per le giornate di...

Related News

Coronavirus, “sciacalli”delle mascherine? Potrebbero essere in vendita tipo non a norma e confezionate in modo non corretto

C’è chi, senza dignità alcuna, approfitta dell’emergenza del Coronavirus per fare cassa e per aumentare i prezzi dei dispositivi di protezione individuali...

Lazzàro (Confagricoltura Puglia): crisi idrica in Puglia mette in difficoltà l’intero sistema agroalimentare italiano

“In merito alla grave emergenza idrica in Puglia si sta perdendo tempo prezioso”, è quanto sostiene Luca Lazzàro, presidente di Confagricoltura Puglia.“Evidenzio...

CORONAVIRUS, APPELLI ALLA COLLABORAZIONE CADUTI NEL VUOTO

Sono passate quasi tre settimane da quando ho chiesto all’Amministrazione Comunale di Nardò di adottare ogni soluzione possibile, soprattutto in campo economico,...

APERTURE COMMERCIO ALIMENTARE A PASQUA E PASQUETTA, UILTUCS LECCE: “NON ADERIREMO ALLO SCIOPERO, MA RITENIAMO FONDAMENTALE DISPORRE LA CHIUSURA DELLE ATTIVITÀ NEI GIORNI...

«Non aderiremo allo sciopero generale dei lavoratori del commercio alimentare proclamato da Filcams Cgil di Puglia e Lecce per le giornate di...

OFFICINA CITTADINA “CITOFONA” AL PREFETTO E AD ALTRE AUTORITÀ COMPETENTI NELLE DIVERSE SEDI

E’ stato formalmente richiesto l’INTERVENTO IMMEDIATO di più Autorità, a cominciare dal Prefetto di Lecce, per correggere le irregolarità presenti nel...
- Advertisement -