sabato, Settembre 19, 2020

LETTERA APERTA AL TERRITORIO DEL PRESIDENTE DEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFINDUSTRIA LECCE LORENZO MELLO

Guardare al futuro con fiducia è possibile. Porre le basi di un domani migliore per le imprese, i lavoratori, i giovani è necessario. Occorre lavorare bene, insieme, forti delle nostre capacità, per produrre sviluppo.
 
Alla luce delle ultime dinamiche economiche e sociali è prioritario cambiare decisamente passo e agire sui fattori strategici che possono dare slancio, maggiore dinamismo e, soprattutto, competitività al nostro territorio e al Paese.
 
Come componente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lecce prima e, oggi, come presidente, avverto forte la responsabilità e, allo stesso tempo, il dovere di contribuire a migliorare il nostro territorio, a creare opportune condizioni di contesto che consentano ai diversi settori produttivi di incidere positivamente sul nostro futuro e sulla capacità delle imprese di dare ricchezza al nostro bellissimo Salento.
 
Il programma esecutivo strategico di sviluppo presentato da Confindustria Lecce trova pertanto una sponda salda nel movimento dei giovani industriali salentini, che faranno la propria parte anche nel dare senso al concetto di “valore sociale d’impresa” affinché ognuno sia libero di essere e di fare l’imprenditore in un mercato concorrenziale dalle regole uguali per tutti in
cui vengano premiati merito e legalità. 
 
Faremo sentire la voce dei Giovani Industriali in maniera seria, concreta e responsabile, nelle sedi opportune, sia in ambito locale, sia centrale, con l’obiettivo, certamente alla portata, di lasciare alle prossime generazioni un’Italia migliore, più forte e competitiva, nella quale ognuno possa realizzarsi a livello umano e professionale.
 
Credo pertanto che sarà fondamentale creare un movimento giovanile sul territorio che veda il coinvolgimento di Organizzazioni di categoria, Ordini professionali, insieme agli imprenditori per essere protagonisti di questo tempo e al contempo motore e guida di un cambiamento positivo verso il domani. Non vogliamo essere giovani senza capacità di visione. Non ci accontenteremo mai! Pretendiamo un futuro nel quale il costo del lavoro non sia così elevato rispetto ai salari troppo bassi; nel quale la pressione
fiscale su imprese e professionisti diventi più equa e non sia la più alta al mondo; nel quale la politica industriale sia attuata in tempi rapidi per dare risposte alle imprese e rendere il nostro Paese moderno, competitivo, sostenibile, attrattivo.
 
Faremo certamente del nostro per contribuire alla crescita responsabile delle nuove generazioni. La formazione professionale rappresenta il passepartout per accedere al futuro: la sinergia tra scuola, università, sistema della formazione e imprese deve essere solida per avviare azioni che procedano all’unisono. Occorre costruire sin d’ora il futuro del nostro territorio, puntando a creare la prossima classe dirigente. Dobbiamo investire sulle giovani generazioni, alle quali chiediamo impegno nello studio e nell’acquisizione delle conoscenze e competenze chiave per lo sviluppo del Salento e del Paese. Nondimeno continueremo a diffondere la consapevolezza del ruolo fondamentale dell’imprenditore in Italia e nel mondo; vogliamo costruiremo “ponti” per l’innovazione, dando vita ad una relazione stabile e virtuosa tra start up, mondo del credito, ricerca e industria. La visione in “cluster” di sistema proposta da Confindustria Lecce per il rilancio del territorio appare l’unica via percorribile.  
 
Saremo pertanto protagonisti di un cambiamento coraggioso che passerà necessariamente da un confronto costruttivo con tutti i rappresentanti del mondo istituzionale, economico, sociale e culturale. Non accetteremo “no” a priori, saremo portatori di idee e di dialogo nell’ottica del fare. I giovani possono, con le novità, i bisogni di innovazione, cambiamento e modernità di cui sono portatori, fare molto. Come Gruppo abbiamo già tante idee ed altrettante progettualità che una politica territoriale dinamica e
attenta può trasformare in progresso per la collettività. 
  
Auguro pertanto a noi tutti, insieme ai migliori auspici per le imminenti festività, capacità di visione, per anticipare il nostro futuro e allo stesso tempo tenere viva la speranza di un domani migliore.
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -