Home In Evidenza *VIDEO* SORPRESA! DAL POLO 3 DI NARDÒ AL CINEMA TIZIANO DI ROMA

*VIDEO* SORPRESA! DAL POLO 3 DI NARDÒ AL CINEMA TIZIANO DI ROMA

- Advertisement -

Grande festa e tanta soddisfazione per il brillante risultato raggiunto dagli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo “P. Ingusci” – Polo 3 – di Nardò, guidato dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Tommasa Michela Presta.

Grande festa e tanta soddisfazione per il brillante risultato raggiunto dagli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo “P. Ingusci” – Polo 3 – di Nardò, guidato dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Tommasa Michela Presta.

Tra i cortometraggi con nomi prestigiosi in proiezione per lunedì 18 Dicembre al Cinema Tiziano di Roma, quartiere Flaminio, c’è infatti il corto “Non avrò più paura”, che vede protagonisti gli alunni dell’attuale classe III  sez. C, diretti dalla Prof.ssa Paola Perronehttp://www.ilcorto.eu/eventi-notizie/eventi/elenco-dei-cortometrggi-in-proiezione-lunedi-18-dicembre-al-cinema-tiziano-di-roma.html  L’opera, scelta tra le molte centinaia arrivate per il Concorso Gran Premio Internazionale “ilCORTO.it 2017”, racconta uno spaccato del mondo giovanile, spesso in bilico tra legalità e paura, senza però trascurare il nostro territorio e il suo patrimonio artistico e culturale.

Nardò, infatti, ha offerto alle riprese la giusta ambientazione, permettendo agli studenti di coniugare la forma espressiva alle bellezze del territorio.

I luoghi dove sono state effettuate le riprese comprendono:  le sale del Comune di Nardò, gentilmente concesse  dal  Sindaco Giuseppe Mellone,  il Parco Naturale di Porto Selvaggio, il Teatro Comunale ed alcune Piazze caratteristiche della nostra città.

Gli alunni, tutti debuttanti, hanno saputo interpretare in modo straordinariamente reale le emozioni e i sentimenti, che entrano in gioco in una situazione delicata come quella narrata, basata sulle immagini e sul sorprendente gioco di “sguardi, che sottolineano da un lato disperazione, angoscia, ansia e solitudine, dall’altro cinismo, indifferenza, voglia di sopraffazione e scherno tra una ragazza vittima di violenza fisica e psicologica e una compagna di classe.

Ad arricchire il cast la presenza e la preziosa collaborazione di una professionista nel campo teatrale: l’attrice Silvia Civilla.

Fondamentale è stato il supporto dei genitori degli alunni, che hanno seguito l’intero percorso appassionandosi alle vicende raccontate.

Ragazzi e ragazze,  ora Nardò fa il tifo per voi. 

renata1

 

 

 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Il gruppo “Scout laici” bacchettano i cittadini “maleducati e finti bisognosi”

"Cari concittadini e benefattori, ascoltateci un attimo.Noi neretini a volte siamo cattivi e arroganti. Ma questa volta no.Questa volta ci siamo comportati...

Mario Romano:”il florovivaismo è al collasso. “Subito interventi mirati”

"La Regione Puglia non può attendere, come sostenuto dall'Assessore Stea, che il Ministero ascolti la richiesta di provvedimenti immediati proveniente dal comparto...

MESSAGGIO DEL DOTTORE PAOLO TUNDO ALLA CITTA’ DOPO L’EMOZIONANTE OMAGGIO DI IERI SERA

Ho ricevuto con enorme piacere un messaggio del dott. Paolo Tundo, primario del Reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Galatina.Il filo che...

I riti della settimana santa al tempo del COVID -19

Di Raimondo Rodia-Manca ormai poco all’inizio della settimana santa, con i suoi riti e la grande partecipazione di pubblico che segue...

MAMMA E CUCCIOLA ABBANDONATE A BONCORE

Nuovo abbandono di cani nella frazione neretina di Boncore, tristemente nota per questo fenomeno. Nei pressi della pista di collaudi infatti vengono...
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here