LE MARINE DI NARDÒ SONO SECONDE IN ITALIA: UN RICONOSCIMENTO D’ECCELLENZA CON LE CINQUE VELE

71

 

Le marine di Nardò – Santa Caterina, Sant’Isidoro, Santa Maria al Bagno e Porto Selvaggio – hanno ottenuto la medaglia d’argento nella prestigiosa classifica nazionale stilata da Legambiente e Touring Club, che assegna le Cinque Vele alle località costiere con la migliore qualità del mare. Questo importante riconoscimento evidenzia l’eccellenza delle acque e dei servizi dell’alto Salento Ionico, confermandone la bellezza e il loro impegno nella sostenibilità ambientale.

Il sindaco di Nardò, Pippi Mellone, ha condiviso la sua soddisfazione attraverso un post entusiasta sui social media: “Anche quest’anno Nardò, come ogni anno da quando sono sindaco, si conferma tra le località di eccellenza per qualità delle acque e servizi nella classifica stilata ogni anno da Legambiente Italia. Quest’anno il riconoscimento è però ancora più importante: siamo secondi in classifica a livello nazionale! Una medaglia d’argento, un riconoscimento incredibile, che ci rende particolarmente orgogliosi e che certifica il buon lavoro di questi anni. È un giorno di festa, l’ennesimo di questa incredibile storia che stiamo scrivendo.”

In cima alla classifica si posiziona Pollica, situata sulle coste del Cilento, rinomata per la sua attenzione alla tutela ambientale e alla gestione sostenibile delle risorse marine. Il terzo posto è occupato da Baunei, sulla costa orientale della Sardegna, celebre per le sue spettacolari falesie e le spiagge incontaminate.

La Sardegna si distingue come la regione più premiata, seguita da Toscana, Campania e Puglia. Quest’ultima, oltre alle marine di Nardò, vanta altre due località che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento delle Cinque Vele: Vieste, in provincia di Foggia, e Gallipoli, in provincia di Lecce.

Le Cinque Vele sono un simbolo di eccellenza assegnato a quelle località che non solo offrono un mare cristallino, ma che si impegnano anche nella tutela dell’ambiente, nella promozione di un turismo sostenibile e nella valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

È doveroso ricordare anche l’importante contributo dell’assessora all’Ambiente e alla Cultura, Giulia Puglia, che da anni si dedica con passione e impegno per ottenere e mantenere questo meraviglioso risultato. Grazie al suo lavoro instancabile e alla sua visione, le marine di Nardò continuano a brillare nel panorama nazionale.

Questo risultato conferma l’attrattiva turistica delle marine di Nardò, rendendole una meta ideale per chi cerca vacanze all’insegna della natura, del relax e della sostenibilità. Le splendide spiagge, le acque limpide e le numerose iniziative per la salvaguardia ambientale rendono queste località un vero e proprio gioiello del Salento.