Modern technology gives us many things.

COERENZA…QUELLA SCONOSCIUTA… O, ALL’OCCORRENZA, FORZATAMENTE IGNORATA!

Ringrazio anticipatamente Galatone Attiva per quest’ attimo di notorietà  e di importanza che mi concede ed al quale, di seguito, risponderò puntualmente, anche se, sono certo, non interesserà a molti e mi scuso se sarò lungo, ma é giusto snocciolare gli argomenti di cui mi si accusa, per un senso di libertà, indipendenza e verginità politica che mi consentono di puntare il dito contro gli accusatori, senza paura di essere smentito!
Il ‘leghista ‘ Carlo Campeggio non fu ‘accolto’, ma ‘invitato’ a partecipare a quelle riunioni, per poi scoprire che tutto erano, fuorché programmatiche, che tutto era parte di un disegnino già preconfezionato e comunicato tardivamente, con l’intento di far perdere tempo e vanificare qualsiasi iniziativa parallela;
il ‘programmone’ al quale G. A. si riferisce era: “Buttare giú l’amministrazione Filoni!”, e già fa ridere cosí, senza un’idea, un programma, un progetto per la città; salvo poi a ritrovarsi a febbraio ad aver partorito il nome della candidata sindaca alla quale lo stesso Carlo Campeggio si era opposto fin dal primo momento, ritenendolo ‘un vecchio che avanza’, piuttosto che una novità irrinunciabile.
Sempre a scopo informativo, già 5 anni fa, per le stesse ragioni, Carlo Campeggio non prese parte all’ allegra brigata Nisi della quale faceva parte lo spett.le Sig. Galatone Attiva (Ente giuridico o persona fisica, non è dato saperlo, evviva la trasparenza!!!); non si riesce ad afferrare cosa dovrebbe essere cambiato da allora!
Altresí ai suddetti ‘tavoli di pseudo-programmazione’, il Carlo Campeggio fu l’unico ad essere proposto da una persona in particolare, alla quale va tutta la sua vicinanza ed il suo affetto per la stima dimostrata,  ma la cosa non venne presa neanche in considerazione a causa della mancanza di esperienza amministrativa, che lo scrivente, all’ora come oggi, riconosce e sottoscrive, mentre altri si autocandidavano con quel senso di autoreferenzialità che si addice solo a chi crede di avere la verità in tasca;
inoltre lo stesso si compiace del fatto che a sostenerlo ci fossero i ‘parenti stretti (sigh! credo si scriva cosí)’, evidentemente suona strano a chi sembra, forse, non avere neanche quelli a sostenerli, prova ne sia il disperato arrancare accusatorio dell’articoletto al quale ‘si perde tempo’ a rispondere…
Peraltro, sempre ad onor di trasparenza, lo stesso Carlo Campeggio ha dovuto ‘urlare in ogni dove’, meglio dire ‘criticare’ l’amministrazione Filoni proprio perché gli addetti ai lavori, in tutti questi anni, hanno disertato qualsiasi forma di disappunto alla Squadra di Governo.
L’ingresso nelle fila del Sindaco vuol rappresentare proprio la forma piú democratica e trasversale di collaborazione tra persone della Città che vogliono proporsi ed aiutare a correggere il tiro ad eventuali errori e per i quali, dopo 5 anni, si attende ancora una presa di posizione da parte degli oppositori.
Insomma un ‘non-programma’ vecchio di 5 anni, un disco rotto che il vs gruppo stenta a sostituire per magrezza di idee e scarsa dedizione alla res pubblica, prova ne sia la vs lista che fa capolino solo ‘quando serve’ e fa sintesi intorno al Grande Capo, forse per compiacerlo…
Abbiamo atteso per più di un anno nella fioca speranza che vi ravvedeste e proponeste alla Città una valida e concreta alternativa politica, ma ciò non è avvenuto, abbiamo pazientato fino all’ultimo con l’illusione che vi sganciaste il guinzaglietto e vi liberaste dal Padrone, ma evidentemente non ne siete capaci…
Ricordate: il buonsenso, l’autonomia, la libertà di opinione e di azione non ve le regala nessuno, dovete guadagnarle!!!
Dopo tutti i consigli ricevuti, mi permetto sommessamente di suggerirvene io qualcuno: cercate di essere concreti, propositivi, e non polemici, Galatone non lo merita, il tafferuglio ormai ha stancato;
anche se ormai è un po’ tardi, uscite di casa, incontrate la gente, confrontatevi con i vs concittadini, vi si aprirà un mondo di ispirazioni e di idee utili;
non perdete il tempo appresso a me, a Galatone non credo importi più di tanto;  i Galatonesi avranno ben altro a cui pensare, fatto salvo al momento delle elezioni in cui, se saranno cosí cortesi da crociare GALATONE PROTAGONISTA, scrivere Carlo Campeggio (detto Carletto) e Flavio Filoni Sindaco, al nobile fine di avere una rappresentanza, una voce, uno di loro in Comune.
Un ultimo suggerimento scherzoso, se me lo consentite, uno slogan simpatico come voi: Galatone Attiva ‘regolarizza l’intestino, forse, ma l’informazione assolutamente no!’.
Dai ragazzi, al lavoro, di tempo, ne avete perso fin troppo!!!
Leave A Reply

Your email address will not be published.