GIUSY ROSSANO
GIUSY ROSSANO
ILENI MARSELLA

LA CENA SEGRETA DI FRATE AUGUSTINO

ETTORE TOLLEMETO
512
PIPPI MELLONE

Frate Augustino, ieri sera, mentre era a cena con i suoi selezionatissimi commensali, non ha risparmiato nessuno.
Da Stefania Ronzino, a Mino Frasca, a Pippi Mellone per poi chiudere con Carlo Falangone.
FRATE AUGUSTINO: ” se eranu inuti allu Conventu li l’era date io toi candidature cu chiudinu la lista dillu P.D.
Pascalinu lu giardiniere e Carmelina la cameriera “.
E tutti i notabili presenti a sconquassarsi di risate.
FRATE AUGUSTINO: “Sono stati capaci a fare una lista (FUTURO COMUNE) su misura ad eleggere Giancarlo Marinaci che il giorno dopo l’elezione li saluta tutti con due mani mentre nella lista del P.D. hanno messo tre giganti in mezzo a tanti nani”.
Si scannerano tra loro Leuzzi, Siciliano e Piccione. (Secondo le previsioni di Frate Augustino, Maurizio Leuzzi, sarà il primo della lista)
E poi tante ma tante risate allorquando è stata fatta menzione di un candidato consigliere.
FRATE AUGUSTINO: ” voglio vedere, quanto, da candidato quell’ignobile porterà alla politica, alla quale è costato tantissimo.
Per intenderci 4.500 euro al mese per anni senza fare un c…..
Solo qualche scatto di foto a qualche cerimonia”.
E tutti i commensali a ridere tra un bicchiere di vino e l’altro mentre le Gran Dame del Crocifisso tra di loro confabulavano in merito.
E poi, a proposito, di candidati che, a parere di Frate Augustino, non supereranno la seconda cifra, il discorso si è soffermato sugli “emeriti ” che sono candidati consiglieri con la Ronzino.
Illuminati, in gran parte, formatisi da una scuola di pensiero di “eletti” curata da un prete “spugghiato”.
Tutti guardano con attenzione al risultato personale di questi “illuminati “.
Uno di questi “illuminati ” nel 2002 ha totalizzato  il “gigantesco” risultato  di 38 voti (praticamente  molti meno di quelli utili alla raccolta punti per le posate della pasta DIVELLA, che le notre massaie dell’epoca ricercavano con molta passione). Il “campione” di preferenze fu superato da uno sgangherato che con 44 voti entrò in Consiglio Comunale.

TOMMASO COLOPI

Insomma, Frate Augustino, ieri sera, non ha risparmiato nessuno.

A causa delle risate, ad una Gran Dama gli è scappata la pipì.

 

GIOVANNINO DELL’ANNA
ANTONELLA SPEDICATO
GIUSY ROSSANO

I commenti sono chiusi.