IL PD S’E’ DESTO! È MAURIZIO LEUZZI IL CANDIDATO DEL CENTRO SINISTRA NERETINO!

636

Si è svolta ieri sera una importante riunione della segreteria cittadina del Partito Democratico. Alla presenza della commissaria Anna Rita Perrone, i vertici cittadini del maggior partito del centro sinistra hanno finalmente sciolto le riserve.

A guidare la forte coalizione formata da Pd, Partecipa e Lista del Sindaco sarà Maurizio Leuzzi.

Un’ipotesi di candidatura dal basso, da mesi sul campo, e che ieri ha avuto finalmente l’ufficialità e la benedizione della segreteria cittadina del maggior partito del centro sinistra neretino.

Leuzzi, 63 anni, avvocato é stato consigliere comunale e assessore a Urbanistica e Centro Storico nella giunta Risi. A lui si deve la prima (seppur parziale e circoscritta) Ztl, un atto coraggioso che molti, anche tra gli avversari, gli riconoscono.

Maurizio rappresenta indubbiamente la migliore scelta che il Pd potesse fare in questo momento e contribuisce a parcellizzare ulteriormente il consenso con un unico evidente obiettivo: provare a portare Mellone ad un (ad oggi improbabile) ballottaggio. Per poi, dovesse essere lui a piazzarsi sul secondo gradino del podio (cosa che appare certa a chi scrive), giocarsi tutto nel secondo turno.

Una scelta finalmente coraggiosa e coerente quella del Pd neretino. Dopo mesi di rinvii e candidature improbabili, stretti nella morsa mortale tra Ronzino e Falangone, hanno scelto il loro uomo migliore. Se non altro il più apprezzato dalla gente tra coloro che hanno amministrato fino al 2016. Andare su uno dei 2 candidati già in campo sarebbe stato un suicidio clamoroso per un Partito che avrebbe abdicato al ruolo naturale di guida della coalizione.

Sta ora vedere cosa deciderà di fare il gruppo di Partecipa del fratello Riccardo. Dopo mesi passati a dire (giustamente) “non posso essere io a proporre la candidatura di mio fratello”, Riccardo ha un’occasione clamorosa. Il Pd gli ha servito un Assist clamoroso. Non crediamo possa essere ora proprio lui ad affondare la forte candidatura del fratello.

La strada, quindi, appare spianata per un Maurizio Leuzzi in forte ascesa che potrebbe rappresentare la vera sorpresa di questa tornata elettorale, finora scialba e sottotono e con un solo vero attore in campo: il sindaco Mellone.

Forse abbiamo l’alternativa che ci farà divertire. Le invettive e la verve di Leuzzi sono infatti indiscusse e note.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.