LA FESTA DELLA SCIENZA DAL 06 ALL’08 MAGGIO

65

 

Tante scuole pugliesi e di altre regioni coinvolte, dibattiti scientifici e tavole rotonde con eminenti scienziati, laboratori didattici, un concorso, premi utili ad impreziosire i laboratori scientifici degli istituti partecipanti, e un solo, suggestivo filo conduttore: il tema “Lampi di Luce”.

Torna anche quest’anno la Festa della Scienza, in programma dal 06 all’08 maggio 2021, di nuovo in versione online, per rinnovare l’impegno di divulgazione, scambio di buone pratiche, valorizzazione della cultura scientifica che da dodici anni la contraddistingue.

Protagonisti come sempre gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, che presenteranno gli elaborati realizzati sul tema del concorso. Dal big bang ai lampi di genio dell’uomo, dalla velocità della luce alla fotosintesi clorofilliana, dalle connessioni sinaptiche al buio della ragione, le classi in gara hanno indagato le affascinanti accezioni del concetto di luce, passando con rigore metodologico dalla scienza alla filosofia e all’etica.

“Si tratta di immaginare le dinamiche cellulari, sociali, umane, politiche in un contesto di AZIONE E REAZIONE – spiega il Prof. Musarò, Direttore scientifico della manifestazione – dotandosi degli strumenti utili a costruire ed acquisire conoscenza. Il tempo che stiamo vivendo, la drammatica esperienza della pandemia da SARS-Cov-2, ha contribuito a far emergere quanto sia strategico rafforzare la ricerca scientifica nelle sue varie articolazioni e metterla a servizio dei cittadini, e quanto sia importante essere in grado di selezionare le informazioni in un contesto in cui l’infodemia sta prendendo il sopravvento sulla corretta informazione”.

E proprio la comunicazione scientifica e i rischi dell’informazione, insieme a tematich0e quali il potere della scienza tra politica e opinioni e l’impatto scientifico e sociale della terapia genica, saranno al centro di dibattiti tra illustri esponenti della comunità scientifica e giornalisti , tra cui spiccano i nomi della senatrice a vita Elena Cattaneo e del Direttore Scientifico Istituto FIrc di Milano Pier Paolo di Fiore, entrambi ospiti affezionati della Festa della Scienza.

La manifestazione è organizzata dall’associazione APERTAmente, dall’Istituto Pasteur Italia di Roma e dalll’I.I.S.S. “Don Tonino Bello” di Tricase, in collaborazione con la Regione Puglia, il Comune di Andrano, L’Università del Salento, l’Università Sapienza di Roma, Fondazione AIRC, Fondazione IBSA per la ricerca scientifica e diversi centri di ricerca.

 

Per info: www.festadellascienza.it

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.