GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

Lavori sul lungomare, Svegliati Nardò replica a Fedele: “Quelli scarti devono essere messi in condizione di non arrecare danni”.

872

Ancora una volta siamo a confrontarci con le critiche che il consigliere Gianluca Fedele rivolge agli interventi del dottor Pierpaolo Losavio. La coalizione che sostiene Losavio non intende far attendere la replica a quanto affermato da Fedele, e lo fa con una nota della lista “Svegliati Nardò”, coordinata da Antonio Antico e Paolo Maccagnano, che tornano sul tema.

“Bene ha fatto il consigliere Fedele a rappresentare, nel suo post, il candidato sindaco Pierpaolo Losavio al di fuori della delimitazione di un cantiere. Bisogna però – sottolineano dalla civica – che qualcuno insegni al consigliere Fedele che quelli scarti, così come vuole la norma in materia di sicurezza sui cantieri, affinché non siano nocivi alle persone e alle cose (scogliera e ambito marino vincolati paesaggisticamente), dovrebbero trovarsi all’interno della recinzione di cantiere e non al di fuori e soprattutto – affermano da Svegliati Nardó – in condizioni tali da non arrecare danni, come presumibilmente potrebbe succedere in seguito a una mareggiata, che li potrebbe portare direttamente sul fondo marino con inevitabili conseguenze per l’ambiente”.

“Si rimane inoltre ancora più sconcertati – tuona il gruppo coordinato da Antico e Maccagnano – per il fatto che alcune macerie dei realizzandi muretti in carparo, in seguito alla modesta mareggiata degli scorsi mesi, siano non solo al di fuori dell’area di cantiere, ma anche divelte sulla scogliera. E nessuno – aggiungono – si è preoccupato di farli rimuovere, nemmeno il sindaco, probabilmente perché troppo impegnato nel farsi i selfie in sella alla sua bicicletta”.

Svegliati Nardò

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.