GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

La smentita è il disperato tentativo di far rientrare il dentifricio nel tubetto.

972
Gianluigi Barone
In questa fredda serata, uno dei probabili candidati sindaco, in corsa  durante le amministrative che si terranno  a Nardò, ci evidenzia in una nota stampa che pubblicheremo  di seguito il suo disappunto su quanto riportato dalla nostra redazione in un articolo pubblicato nella giornata di oggi.  
Per quanto ci riguarda rispondiamo al buon Pierpaolo Losavio con l’affetto di sempre: “La smentita è il disperato tentativo di far rientrare il dentifricio nel tubetto.“
 
Di seguito la nota inviataci dal Candidato Pierpaolo Losavio. 
 
 
FARE LA GUERRA A CHI LAVORA PER IL CAMBIAMENTO È QUANTOMENO BIZZARRO
Oggi un blog locale ha pubblicato un articolo nel quale si fa riferimento a miei presunti veti nei confronti di Giovanni Siciliano in vista delle elezioni amministrative. In merito a ciò comunico ufficialmente che né il sottoscritto né i miei alleati di coalizione hanno in alcun modo posto o imposto veti nei confronti di Siciliano né di altri esponenti politici locali. Intendo condurre questa campagna elettorale nel rispetto delle persone, lavorando accanto ai gruppi politici per costruire una valida alternativa per la nostra città. Spero che tale proposito sia condiviso anche da chi, proprio oggi, ha dichiarato che le liste a supporto della mia candidatura sarebbero “vuote”.
È auspicabile che ognuno lavori in casa propria e per le proprie liste coinvolgendo la società civile, in particolar modo giovani professionisti e professioniste, mondo dell’impresa e delle attività produttive. Lavoriamo alacremente per il cambiamento con una coalizione che possa competere con fiducia alle elezioni comunali. Ribadisco che l”attuale amministrazione ha tradito le aspettative della città.
Fare la guerra a chi lavora per il cambiamento anziché a chi ha danneggiato Nardò e le casse pubbliche appare quantomeno bizzarro.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.