GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

«CONTINUEREMO A TENERE D’OCCHIO LA SITUAZIONE FINCHÉ NON SARÀ RISOLTA»

1.167

Flavio Maglio sull’assenza di fornitura idrica in piazzetta Padre Pio: «Le ruspe sono arrivate dopo la denuncia via Facebook dei residenti»

Avevo precisato che non sarei entrato in polemiche politiche, faccende a cui sono invece molto interessati il vicesindaco Oronzo Capoti e l’esponente di CasaPound Pierpaolo Giuri.
La situazione precaria e pericolosa delle palazzine di piazzetta Padre Pio la conosciamo bene e soprattutto la conosce bene chi vive nella zona. Circa due settimane fa mi sono limitato a rendere pubblico quello che i residenti mi hanno raccontato: in un complesso di quasi 90 abitazioni, moltissime sono prive di fornitura idrica e certamente non a causa dei condòmini.
È vero, la situazione va avanti da decenni e non mi sono sognato di affermare che questo disagio sia nato sotto l’attuale Amministrazione. Ricordo però che quando nelle ultime settimane la situazione si è aggravata i residenti hanno chiamato insistentemente il sindaco, che non si è degnato nemmeno di una risposta. Questo comportamento è stato denunciato dai residenti del quartiere, non da Flavio Maglio.

Il Comune è rimasto sordo anche alla proposta di un tavolo tecnico, richiesto ad agosto 2019,con Arca Sud e Acquedotto Pugliese, oltre alle richieste trasmesse a marzo 2018, Maggio 2018, aprile 2019 eGennaio 2021 senza ricevere mai alcuna risposta! Di colpo, appena ho dato la parola ai nostri concittadini attraverso Facebook (piazza che evidentemente gli amministratori frequentano più di piazza Padre Pio), da Palazzo Personé si sono fatti vivi con sopralluoghi, ordinanze e ruspe per l’avvio dei lavori di una rete idrica provvisoria in attesa che Aqp esegua le opere definitive.
Era quello che chiedevo e soprattutto quello che chiedevano i residenti. Il vicesindaco Capoti invece da un lato mi accusa, senza citarmi, di strumentalizzare la vicenda, dall’altra corre a fotografarsi sotto le ruspe. Il dato certo è che i lavori sono partiti dopo che il sottoscritto ha raccolto la denuncia dei residenti ormai esasperati. Non mi interessa attribuire meriti e colpe ma sappia il vicesindaco Capoti che continueremo a monitorare la situazione finché non sarà risolta. Anzi, tra una foto e l’altra il vicesindaco e l’amministrazione Mellone potrebbero “dare un’occhiata” anche al resto del quartiere: marciapiedi sconnessi,erbacce a non finire, pubblica illuminazione inesistente, campetto inaugurato in pompa magna e adesso abbandonato tra reti divelte e pericolanti.
Ma soprattutto di sera la zona di piazzetta Padre Pio diventa ritrovo abituale di spacciatori e consumatori di droga.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.