GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

NARDO’ LIBERAL: ENZO PETRAROLI, IL SINDACO GIUSTO.

390

Nardò Liberal ha scelto di sostenere la candidatura a sindaco di Nardò di Enzo Petraroli perché la competenza e l’esperienza maturate sul campo sono qualità che non possono mancare a chi guida una grande città.

Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché dopo cinque anni di selfie e di parole al vento ci si torni ad occupare delle grandi emergenze della città: servizi sanitari, discarica di Castellino da bonificare, reflui fognari che sfociano in mare, carenza di impianti sportivi, lavori pubblici senza fine, degrado urbano, nuovo piano urbanistico, barbaro scempio di alberi centenari.
Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché dopo aver visto all’opera per cinque anni un amministratore che si “autopompa” di elogi, incoronandosi ogni due minuti “er mejo gallo der pollaio”, la Città pretende serietà, compostezza, stile, qualità, trasparenza, onestà.
Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché Petraroli non sa soltanto parlare bene, ma sa anche ascoltare tanto.
Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché il 25 Aprile il sindaco di Nardò torni a stare fra i cittadini che festeggiano la Liberazione e non se ne stia rintanato in uno sgabuzzino allagato di bile, maciullandosi il fegato perché nel 1945 vinse la libertà e fu sconfitta la dittatura.
Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché dopo la politica delle parole e della propaganda, si torni a quella dei fatti e delle opere. Chiacchiere a parte, tutto quello che è stato realizzato a Nardò è opera delle amministrazioni che hanno preceduto quella uscente: scuole, impianti sportivi, uffici pubblici, strade, reti fognarie, reti del gas, musei, acquario marino, restauro del teatro, basolato nel centro storico, area mercatale, alloggi di edilizia pubblica, piano delle coste, le piazze delle marine.
Tutto. Lo dobbiamo alle amministrazioni e ai sindaci che hanno governato Nardò fino al 2016. Ricordiamo gli ultimi quindici, in ordine temporale: Ettore Gioffreda, Antonio Ammassari, Salvatore De Benedittis, Mario Calabrese, Salvatore Vaglio, Antonio Boccarella, Franco Antico, Cosimo Sasso, Benedetto Leuzzi, Giovanni Però, Riccardo Leuzzi, Nicola Borgia, Rino Dell’Anna, Antonio Vaglio, Marcello Risi. Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché la politica non è un mestiere, ma un servizio.
Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché il Giardino della Memoria dell’Olocausto è un bene prezioso da custodire per sempre.Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché per uscire dall’emergenza economica e sanitaria che ci morde la guida delle istituzioni deve essere affidata a mani capaci e competenti. Nardò Liberal ha scelto Enzo Petraroli perché Nardò è una città bellissima (se ne sono accorti perfino loro) e deve essere amministrata dal sindaco giusto.
Nardò Liberal

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.