GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

CENTRO PMA DI NARDÒ, MAZZOTTA (FI): “GARANTIRE CONTINUITÀ ASSISTENZIALE”

562

Nota del consigliere regionale di Forza Italia Paride Mazzotta.

“Non si può prescindere dal garantire la continuità assistenziale alle coppie che hanno già intrapreso il percorso di procreazione medicalmente assistita e la chiusura del centro di Nardò sta provocando danni rilevantissimi, fisici e psicologici, alle donne interessate. Stamane, quindi, ho effettuato un sopralluogo nel centro neretino assieme alla consigliera comunale di Nardò e provinciale Paola Mita e al consigliere comunale di Lecce, Paolo Guido. Abbiamo ragione di ritenere che il trasferimento del centro all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, benché annunciato, non si realizzerà in tempi brevi.
Orbene, sul punto ho già coinvolto, con un’interrogazione, la Giunta regionale, ma senza ricevere una risposta esaustiva su tempi e modalità di attivazione del centro a Lecce. Non solo: ho chiesto sul punto un’audizione in Commissione Sanità, che ancora non si è tenuta e che integrerò con la richiesta di audire, oltre al dottor Rollo della Asl di Lecce, anche il dottor Pierpaolo Losavio, responsabile del laboratorio PMA, ed il dottor Ezio Tricarico, responsabile del centro. Questa sarà un’ulteriore occasione per perorare una causa di grandissima importanza.
Il centro di Nardò era un fiore all’occhiello dell’intera sanità regionale e, ad oggi, con la sua chiusura, le coppie che intendono avere un bambino con la PMA si possono rivolgere solo al centro di Conversano.
Oltre alla una vera e propria rarefazione del servizio sull’intero territorio regionale, quindi, c’è la grave circostanza dell’interruzione dei trattamenti per le donne che li avevano già iniziati.
Per questo, siamo costretti a ribadire l’urgenza di garantire il rispetto del principio di continuità assistenziale: chi vuole mettere al mondo un bambino non può attendere i tempi della politica e della burocrazia né può patirne i danni”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.