GATTO LATERALE
GATTO LATERALE

L’omaggio della Città di Nardò ai minatori di Marcinelle

21

L’8 agosto del 1956 in Belgio, nella piccola città mineraria di Marcinelle, scoppiò un incendio nella miniera di carbone. Morirono 262 lavoratori, di cui 136 italiani

⚫️ Fu il terzo incidente, per numero di vittime, tra gli italiani immigrati all’estero.

 Il Belgio è stata terra di speranza anche per migliaia di neritini (nessuno, per fortuna, perse la vita in quella strage) e tutt’ora un migliaio di nostri concittadini vive e lavora lì.

?? Cosimo Antico, uno dei fondatori dell’associazione Emigranti di Nardò, è sepolto proprio in Belgio dopo una vita di sacrifici in quel Paese.

? Perciò, nella Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, insieme al consigliere Alessandro Presta, mi sono recato presso l’Associazione Emigranti di Nardò donando una pergamena al Presidente Antonio Cavallo da parte dell’amministrazione comunale.

‼️ Antonio e la sua associazione sono una memoria storica del sacrificio dei nostri connazionali nel mondo. Ideali, ricordi ed emozioni vivono in loro che custodiscono e donano al tempo stesso un prezioso patrimonio alla nostra città.

?? La fontana di piazza Diaz questa sera è illuminata con il nostro tricolore in memoria di ogni connazionale vittima sul lavoro.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.