RIZZO LATERALE
RIZZO LATERALE

CHIAMATI A FIRMARE…POI L’AMMINISTRAZIONE RINVIATA SENZA SPIEGAZIONI LA FIRMA DEL CONTRATTO PER GLI AGENTI “STAGIONALI”

24

Prima vengono chiamati per firmare la disponibilità ma il giorno del contratto arriva la telefonata: non presentatevi più. Pare che l’Amministrazione abbia “sbagliato le carte”. Dovevano prendere servizio il primo giugno. Una nuova gaffe che la dice lunga su come si stia navigando a vista, in Comune.

Brutta sorpresa: per impicci burocratici e politici slitta a data da destinarsi l’assunzione di otto, poi diventati sette, agenti di polizia locale “stagionali”.

Sarebbero stati essenziali per sostenere l’impegno del comando che sta combattendo, “corpo a corpo”, contro l’abusivismo commerciale a Sant’Isidoro. La cosa singolare è che solo a fine maggio fa la giunta comunale al completo aveva licenziato la direttiva per l’assunzione e gli aspiranti agenti avevano già firmato la disponibilità a prendere servizio. Ma nel pomeriggio di giovedì scorso, a poche ore dalla firma del contratto e della riunione operativa con il comandante, gli agenti sono stati avvisati per telefono che non se ne sarebbe fatto nulla.

Gli otto, poi diventati sette, avrebbero dovuto iniziare a lavorare in città e nelle marine dal primo giugno e fino al quindici novembre in part time per undici ore settimanali. Altri otto, invece, sarebbero entrati a regime dal 23 giugno al 15 settembre. Nel fine settimana scorso si sono susseguiti gli incontro con gli assessori interessati, Bernaddetta Marini per la Polizia locale e Gianpiero Lupo per il Personale. Un problema, non preventivato, potrebbe essere quello riguardante il rispetto della percentuale del 33,3% nelle giornate festive. Se verticali, dunque, le assunzioni devono rispettare il 65%.

Ma anche la copertura della spesa (la delibera di giunta, a ben vedere, riduce l’assunzione da otto a sette persone) potrebbe essere un problema per l’asfittico bilancio comunale. L’arrivo dei nuovi agenti era atteso come “cresima santa” nel comando. Basti pensare che nella giornata dell’incidente mortale tutti gli uomini disponibili sono stati utilizzati per i rilievi e il governo del traffico sulla 359.

Ma non è l’unico aspetto da risolvere, quello dei problemi contingenti e inattesi. Da mesi, infatti, il comando sta operando una efficace azione di contrasto al commercio abusivo (un fenomeno ormai debellato) in collaborazione con i carabinieri durante il mercato settimanale e domenicale di Sant’Isidoro. Ecco perché i rinforzi erano molto attesi.