Siciliano bacchetta ancora una volta il sinadaco Mellone

254

Torna per la terza volta, in poco più di un anno, la notizia della realizzazione di una piscina sul nostro territorio. E ad annunciarla è il solito Sindaco Mellone, che non perde il vizio di intestarsi risultati altrui, o addirittura, come in questo caso, accaparrarsi i meriti della realizzazione di un’opera PRIVATA, finanziata con soldi PRIVATI, che nascerà su un terreno PRIVATO, la cui gestione sarà PRIVATA. Dunque, come è giusto che sia, una struttura sportiva a pagamento, per tutti.

Quanto è deprimente che un Sindaco ed un’amministrazione comunale siano costretti a far apparire dei cantieri privati come frutto del loro lavoro? Molto. Ma non per degli individui che della propaganda e della mistificazione della realtà ne fanno una ragione di vita, mentre Nardò pullula di strade ridotte a colabrodo, sporcizia su arterie urbane ed extraurbane ed il Comune impegna quantità industriali di denaro in interventi inutili come la rotatoria di piazza Mazzini ed il toro in metallo all’ingresso della Città.

Lorenzo Siciliano